1° livello

Triennio

NORME PER LA PROVA FINALE DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

1. Prova finale e tesi

Al termine del corso di studi, dopo aver superato tutti gli esami previsti dal piano di studi e le prove di idoneità richieste, lo studente sostiene una prova finale, che consiste nella presentazione di un progetto e nella discussione di una tesi elaborata nell'ambito di uno degli insegnamenti seguiti nel triennio. Alla prova finale e alla preparazione della tesi sono attribuiti i crediti formativi, previsti dal piano di studi presentato nel primo anno di corso.

2. Carattere e requisiti della tesi

Tema progettuale e titolo di massima della tesi, che non debbono necessariamente essere correlati, sono indicati nell’apposito modulo di richiesta dell'esame di diploma, da consegnare in segreteria entro 
il 20 Dicembre o 10 Aprile del terzo anno di iscrizione con le firme dei relatore della tesi, del relatore del progetto. Tuttavia coloro che inoltreranno la richiesta di tesi entro la scadenza del 10 Aprile non potranno partecipare alla sessione estiva. II tema progettuale e la natura degli elaborati finali sono concordati con un docente di disciplina laboratoriale. L'argomento e il titolo della tesi sono concordati, all'interno di una serie di temi indicati all’inizio di ogni anno, con il docente che svolge il compito di relatore, e che deve essere un docente di disciplina teorica. Lo studente deve aver sostenuto almeno un esame con entrambi i docenti nel corso del triennio.

La tesi non potrà essere inferiore alle 40 cartelle di 1.500 battute ciascuna, e dovrà avere rimandi bibliografici in nota e bibliografia finale redatti secondo gli standard normalmente in uso nella ricerca umanistica di livello accademico. Gli elaborati del progetto dovranno in ogni caso rispettare i criteri di presentazione professionale e potranno essere accompagnati da una breve relazione scritta.

Si ricorda che la tesi da consegnare entro le date previste deve essere definitiva , firmata dai docenti , rilegata a caldo e con copertina rigida.

Si dovranno preparare tre copie di cui una da consegnare in segreteria (che verrà restituita in sede di discussione tesi) e un Cd che verrà consegnato in biblioteca per gli archivi.



3. Condizioni per I'ammissione alla prova finale

Per essere ammessi alla prova finale è necessario avere superato tutte le prove di idoneità e gli esami richiesti dal piano di studio. E’ possibile sostenere gli esami mancanti nella medesima sessione in cui ci si presenta per la prova finale. Un mese prima della data prevista per la consegna della tesi in segreteria, il coordinatore del corso verifica con il relatore se il grado di avanzamento del lavoro è tale da consentire allo studente di presentare la richiesta di prenotazione della prova finale. Le date per la consegna degli elaborati sono tassative. In particolare, la tesi dev' essere consegnata completa in tutte le sue parti, controfirmata dal relatore e dal coordinatore del corso. Al momento della discussione la Commissione verificherà la corrispondenza tra la copia depositata in segreteria e quelle presentate ai commissari. II riscontro di eventuali difformità comporta l’esclusione del candidato dalla prova finale. Gli elaborati del progetto saranno presentati alla Commissione al momento della prova finale. La tesi dovrà essere consegnata in segreteria  allegando un riassunto (abstract) di due cartelle (1500 battute) sull'argomento fornendo inoltre la bibliografia selezionata insieme al modulo di conferma tesi.

4. Scadenze e calendario

Gli elaborati del progetto saranno presentati alla Commissione al momento della prova finale.

Una copia della  tesi dovrà essere consegnata in segreteria insieme al cd, abstract al massimo 15 giorni prima dell'inizio della sessione di tesi.

Il modulo di conferma tesi con allegato il libretto entro e non oltre:

 - 10 giugno per la sessione estiva;

 - 10 ottobre per la sessione autunnale;

 - 10 febbraio per la sessione invernale.

Nel caso in cui il giorno 10 cada di domenica, la consegna è posticipata al lunedì successivo. La discussione della prova finale avrà luogo secondo un calendario pubblicato sul sito. II numero dei candidati esaminati in ogni giornata non può essere superiore a dieci.

5. Commissione e punteggi

La Commissione è presieduta dal Direttore, o da un suo delegato, ed è composta dal coordinatore del corso, dal relatore della tesi, dal relatore del progetto e da almeno un docente di discipline inserite nel piano di studi. II voto finale, espresso in centodecimi, è pari alla media aritmetica dei voti conseguiti negli esami, eventualmente incrementata dalla Commissione fino a un massimo di dieci punti. La lode è attribuita all’unanimità e proposta solo nel caso in cui il tesista si presenti alla discussione con un punteggio di partenza di minimo 104 e abbia acquisito una votazione di almeno 30/30 nella materia di indirizzo o portante. Si richiamano, infine, l’importanza e la dignità che la prova finale riveste anche sul piano formale. Si raccomandano pertanto a tutti i partecipanti un contegno e un’ abbigliamento adeguati. 


6. Fac-simile copertina tesi  Copertina CD

7. Fac-simile copertina CD   Copertina CD