Modellistica fashion / TOVINI M.ANTONIETTA

Disciplina:

Modellistica fashion

AA:

2019

E-mail:

antoniettatovini@ababrera.it

Programma del corso:

Modulo 1 (due lezioni )

  1. Introduzione del corso. Valutazione delle competenze di modellistica (attraverso una scheda questionario). Studio e interpretazione del figurino: lo sguardo del modellista, come leggere un figurino.  
  2. Cultura sartoriale:  e attrezzature, tessuti classici e particolari (loro utilizzo), tecniche di confezione, terminologia tecnica. lità di espressione in connessione con la complessità delle professioni emergenti nel settore Moda.

Modulo 2 (sette lezioni, con schede di verifica)

Il modello

  1. Corpino: modellistica di base e varianti, Taglie, misure: sartoriali e industriali.
  2. Gonna: modellistica di base e varianti-
  3. Pantaloni: modellistica di base e varianti
  4. Maniche: modellistica di base e varianti
  5. Colletti: modellistica di base e varianti
  6. Capo spalla: modellistica di base e varianti
  7. Camicia, abito: modellistica di base e varianti. Le cinque fasi della confezione su misura

    Modulo 3 (sei lezioni)

    Parte monografica del corso: Extreme Beauty: spalle, vita, fianchi.

    Dal figurino alla confezione

    Presentazione del progetto personale, Lo studente viene affiancato e supportato nelle fasi di analisi del progetto (campionatura tessuti, modellistica taglio supervisione alla confezione).

 

 

Modulo 4 (facoltativo)

Didattica legata alla realizzazione di progetti organizzati dalla Scuola si Fashion Design.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Bibliografia:

BIBLIOGRAFIA  

Durante il corso verranno fornite dispense e slides di sintesi tratte dalla bibliografia utilizzata a lezione:

 

  • EXTREME BEAUTY. THE BODY TRASFORMED, Harold Koda, The MET, NY 2012
  • MANUS X MACHINA FASHION IN AGE OF TECHNOLOGY, Andrew Bolton, The MET, NY 2016
  • LA TECNICA DEI MODELLI, A.Donnanno, vol1, Ikon Ed., Milano 2013.
  • LA TECNICA DEI MODELLI, A.Donnanno, vol2, Ikon Ed., Milano 2014.
  • LA TECNICA DEI MODELLI, A.Donnanno, vol 3, Ikon Ed., Milano 2013.
  • LA TECNICA DEI MODELLI, A. Donnanno, Alta Moda vol.1, Milano 2015
  • PATTERN MAGIC, T. Nakamichi, Laurence King Publishing,U.K. 2010.
  • PATTERN MAGIC 2, T. Nakamichi, Laurence King Publishing,U.K. 2011.
  • PATTERN MAGIC 3, T. Nakamichi, Laurence King Publishing,U.K 2016
  • PATTERN MAGIC STRETCH FABRICS, T. Nakamici, Laurence King Publishing,U.K. 2012.
  • FASHION PATTERN CUTTING. LINE SHAPE AND VOLUME, Zarida Zaman, Bloomsbury Publishing Plc, 2014
  • VINTAGE LINGERIE, J.Salen, Batsford, London 2011.
  • VINTAGE SWIMWEAR, J.Salen, Batsford, London 2013.
  • TECNOLOGIA DEL TAGLIO INDUSTRIALE NEL TESSILE. PIAZZAMENTI, TAGLIO, CONSUMI, Editrice San Marco, Bergamo 2010.
  • COUTURE SEWING TECHNIQUES, C.B.Shaeffer, Taunton Press 2011.
  • EMBROIDERY DESIGNS FOR FASHION AND FURNISHINGS, M.Thunder, V&A Publishing, London 2014.
  • ROYAL SCHOOL OH NEEDLEWORK EMBROIDERY TECHNIQUES- S.Saunders, A. Butcher & D. Barret- Batsford Ed.2003.

 

 

Caratteristiche del corso:
Obbiettivi dl corso:

OBIETTIVO DEL CORSO

Il corso ha lo scopo di permettere allo studente di analizzare e apprendere le diverse fasi della costruzione di un abito, dal figurino alla realizzazione sartoriale.

Gli studenti potranno apprendere una metodologia che permetterà loro di realizzare un cartamodello e di conoscere le tecniche di confezione.

Il corso prevede tre moduli. Il primo modulo (teorico) prende in esame il figurino e la cultura sartoriale; il secondo modulo (didattica laboratoriale) affronta la realizzazione della modellistica di base alla modellistica complessa, Il terzo modulo (didattica laboratoriale) è incentrato sulla progettazione individuale degli studenti (dal figurino alla confezione) con l’obiettivo di affiancare il Corso di Fashion Design per la parte tecnica

Un quarto modulo (facoltativo) è pensato per promuovere abilità tecniche specifiche che possono trovare possibilità di espressione in connessione con la complessità delle professioni emergenti nel settore Moda.

Orario e aula:
Precondizioni di accesso:
Tipologia si Esame finale:
Verifiche durante il corso:
Crediti formativi
 
Curriculum professionale:
Curriculum
Note Docente

DIDATTICA DEL CORSO

Lezioni frontali teoriche e di laboratorio.

Lavoro individuale e in gruppo.

METODO DI VALUTAZIONE PER L’ESAME

Verifica del lavoro svolto durante il corso in aula attraverso la compilazione di schede.

Progetto individuale concordato in classe con presentazione: moodboard, figurino/sketch, plat, descrizione visuale delle fasi di progettazione e di confezione, shooting fotografico. Presentazione del capo confezionato sul manichino 

Allegati pubblici