Laboratorio di progettazione fotografica / SPRANZI ALESSANDRA

Disciplina:

Laboratorio di progettazione fotografica

AA:

2019

E-mail:

alessandraspranzi@ababrera.it

Programma del corso:

Il corso è finalizzato alla comprensione e sperimentazione della fotografia come strumento al servizio del pensiero artistico o creativo, come un complesso mezzo di riflessione e non come un semplice strumento tecnico.

 

Il corso è un laboratorio teorico - pratico

 

Bibliografia:

Ogni studente presenterà un libro a sua scelta.

Durante il corso sono indicati dei libri in risposta a delle tematiche sollevate.

                    

Consigliati

Giorgio Agamben, Che cos’è il contemporaneo? Nottetempo

Walter Benjamin, L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica, Einaudi

Italo Calvino, Lezioni americane

Clément Chéroux, L’immagine come punto interrogativo o il valore estatico del documento surrealista, Johan and Levi

Matteo Terzaghi, Ufficio Proiezioni Luminose, Quodlibet

Charles Simic, Cacciatore di immagini, Adelphi

 

 

Caratteristiche del corso:

Il corso ha un forte indirizzo progettuale. Durante il corso viene chiesto di presentare gli esercizi e i progetti rispettando i tempi richiesti e di approfondire gli argomenti trattati.

Metodologia:

- Esercizi di diversa natura che aiutano a identificare un campo specifico di interessi e di conoscenze.

- Riflessione su alcune parole utili per un’indagine precisa del contesto in cui si opera.

- Confronto con il lavoro e la pratica di artisti e fotografi che possano stimolare gli studenti.

- Sviluppo di un progetto articolato e approfondito che sarà presentato all’esame sotto forma di libro.

 

Obbiettivi dl corso:

Sviluppare la capacità di leggere e praticare la fotografia nelle sue diverse possibilità e ampliare le conoscenze storiche di fotografi e artisti che utilizzano la fotografia.

Approfondire l’interesse personale di ogni studente anche in relazione alle influenze culturali che ne orientano la pratica e la scelta di campo.

 

All’interno del corso sono proposti 5-6 incontri con fotografi, artisti, grafici, scrittori, critici, curatori, invitati a riflettere sull’immagine (progetto portato avanti da 7 anni, Quale fotografia?)

 

 

Orario e aula:

Controllare orario e aula nel sito.

 

Precondizioni di accesso:
Tipologia si Esame finale:

All’esame è richiesto lo sviluppo del progetto, concordato con il docente, gli esercizi propedeutici e lo studio dei libri, oltre agli autori affrontatati monograficamente durante l’anno.

 

 

Verifiche durante il corso:

Viene richiesta la partecipazione attiva di ogni studente.

Ogni esercizio e progetto presentato viene discusso collettivamente.

 

Crediti formativi
 
Curriculum professionale:

Alessandra Spranzi è un’artista visiva nata a Milano nel 1962.

Ha studiato alla Scuola Politecnica di Design e all’Accademia di Belle Arti di Brera, dove oggi è docente al corso di Fotografia (Triennio) e al Laboratorio di progettazione Fotografica (Biennio di Specializzazione di Fotografia).

La sua ricerca è legata alla fotografia, al riuso delle immagini fotografiche proprie e altrui così come al collage, alla messa in scena fotografica,

Il suo lavoro denota un gusto per i materiali poveri, le situazioni quotidiane, domestiche, gli oggetti negletti e obsoleti, i lavori manuali e i gesti che li accompagnano.

Attraverso questi strumenti e questi soggetti, attraverso appropriazioni e manipolazioni anche minime, l’artista non smette di interrogarsi sul mistero dell’esistenza e sulle forze fondamentali che determinano il nostro destino come quello degli oggetti e degli ambienti che ci circondano.

 

Dal 1997 ha pubblicato i seguenti libri:

 

Alessandra Spranzi, Uova, posate e altri oggetti, A&M bookstore, 2018

Alessandra Spranzi, Brighter Interior Doors for your Home, 2015

Alessandra Spranzi, Nello Stesso Momento, testi di Matteo Terzaghi

e Clément Chéroux, a cura di Marco Zürcher, Humboldt Books, 2015

Alessandra Spranzi, Dalla Balaustra, 2013

Alessandra Spranzi, Vendesi, testo di Matteo Terzaghi,

a cura di Marco Zürcher, edizioni CCRZ, 2013

Alessandra Spranzi, Una casa su misura, 2011

Alessandra Spranzi, Nel 1988 ho studiato Ad Reinhardt. Nel 1988 ho studiato

con Ad Reinhardt, 2010.

Alessandra Spranzi, Fotomontaggi, Assabone per Incontemporaea, 2009

Alessandra Spranzi, Selvatico (colui che si salva), testo di Simone Menegoi,

Fotografia Italiana Edizioni, 2008

Alessandra Spranzi, Cose che accadono, testo di Francesca Pasini,

Fotografia Italiana Edizioni, 2005

Alessandra Spranzi, Storie naturali, Pitti, 2006

Alessandra Spranzi, Quando la terra si disfa, Galleria Emi Fontana, 2002

Alessandra Spranzi, La donna barbuta, Galleria Emi Fontana, 2000

Alessandra Spranzi, Tornando a casa., A&Mbookstore edizioni, 1997

 

 

 

 

Mostre

 

2019

Revolutions 1989-2019, L’arte del mondo nuovo / 30 anni dopo, Castel Sismondo (Rimini)

Performativity, a cura di Denis Isaia, Centrale Fies, Dro (Trento)

Riss(e, a cura di Ermanno Cristini, Zentrum, Varese

A clear case of gravity, Arcade, Londra

Enciclopedia delle meraviglie, Museo d’Inverno, Siena

Alessandra Spranzi e Richard Wentworth, Leçons de choses, Arte Fiera, Bologna

 

2018

Mani che imbrogliano, Galleria P420, Bologna

Sguardi: omaggio del Gruppo Sisal all’Arte Contemporanea italiana, a cura di Mario

Gorni e Francesco Pantaleone, Palazzo Drago, Palermo

L’altro sguardo, Fotografe italiane 1965-2015, a cura di Raffaella Perna, Palazzo delle Esposizioni, Roma

Jamais laisser les photos trainer, Monica De Cardenas, Milano

Infrasottile. L’arte contemporanea ai limiti, a cura di Elio Grazioli, BACO, Bergamo

 

 

2017

Da Duchamp a Cattelan. La collezione Tullio Leggeri, Parco Archeologico del Foro Palatino, Roma

Saggi, Schizzi, Studi, Abbozzi, Brogliacci, Esercizi, Brancolamenti. Gran Palazzo, Palazzo Chigi, Ariccia

Oltreprima. La fotografia dipinta nell’arte contemporanea, Fondazione del Monte, Bologna

 

2016

L’altro sguardo. Fotografie italiane 1965-2015, a cura di Raffaella Perna e Donata Pizzi, Triennale, Milano

Persona, a cura di Elio Grazioli, Ars, Bergamo

Dell’infingimento. Quello che noi crediamo di sapere della fotografia, a cura di Alberto Zanchetti, Mac, Lissone

Alessandra Spranzi, Museo Magra, Granara

Corale, Frigoriferi Milanesi, Milano

 

2015

House of life, a cura di Becky Beasley, Project 78, St. Leonards, UK

La giraffa bianca, VideoArtVerona 2015, a cura di Andrea Bruciati,

Museo dell’Opera, Verona

Zoom – Fotografia Italiana, a cura di Francesca Pasini, Fondazione Pier Luigi e Natalina Remotti, Camogli

Sortilegio, CPIF, Pontault-Combault 

 

2014

Maraviglia, Galleria P420, Bologna

2004-2014 Opere e Progetti del Museo di Fotografia Contemporanea, Triennale di Milano

More Materials, a cura di Duro Olowi, Salon 94, New York

Senza meta. Il libro come pensiero fotografico, a cura di Elio Grazioli,

Fotografia Europea, Reggio Emilia

Così Accade, a cura di Joao Laia, Kim Nguyen, Marina Noronha,

Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino

Luca Bertolo, Alessandra Spranzi, Arcade Gallery, Londra

Highlights, Studio Dabbeni, Lugano

 

2013

With a Little Help from My Friends, Artisti per il MA*GA, MA*GA, Gallarate

Lumpenfotografie, a cura di Simone Menegoi, Galleria P420, Bologna

Autoritratti, Iscrizioni al femminile nell’arte italiana contemporanea,

a cura di Francesca Pasini, MAMBo, Bologna

Alessandra Spranzi, Pierluigi Fresia, Galleria Martano, Torino

E subito riprende il viaggio, opere della collezione del MA*GA,

Triennale di Milano e Reggia di Monza, Milano e Monza

 

2012

Richard Wentworth, Alessandra Spranzi, Galleria Nicoletta Rusconi, Milano

Quando la terra si disfa, 46/b, Milano

Terra Film Lounge Programme, a cura di Viafarini DOCVA,

Stills (Scotland’s Centre for Photography), Edimburgo.

Fin dove può arrivare l’infinito? , a cura di Daniele De Lonti,

Linea di Confine, Rubiera, Reggio Emilia

Uno sguardo Italiano, a cura di Elio Grazioli, Galleria Frittelli, Firenze

 

2011

Once upon a time, in a land far, far away, a cura di Charlotte Artus, John Jones, Londra

Cosa fa la mia anima mentre sto lavorando, Opere d’arte contemporanea

della collezione Consolandi, MA*GA, Gallarate

Premio Santa Croce Grafica, a cura di Ilaria Mariotti, Santa Croce Sull’Arno

Sembianze – la fotografia tra realtà e apparenza, a cura di Italo Zannier

e Roberto Maggiori, Galleria d’arte moderna e contemporanea, San Marino

In a favorable light, Galleria Nicoletta Rusconi, Milano

Never Talk to Strangers, a cura di Charlotte Artus e Edel Assanti, Project Space, Londra

Dialogos, a cura di Ermanno Cristini e Alessandro Castiglioni, Assabone, Milano

Dissipatio humanis Generis, Chiostri di Voltorre, Varese

 

 

2010

Cosa fa la mia anima quando sto lavorando?, MA*GA, Gallarate

Roaming, Off cells. Practices of no vision, a cura di Alessandro Castiglioni,

Museo  d’arte contemporanea di Villa Croce, Genova,

Riti del caso imperfetto: l’incanto. Sotto la buona stella, a cura di Elio Grazioli,

Festival della fotografia europea, Reggio Emilia

Nella deriva di tutte le incertezze, a cura di Alessandro Castiglioni e Lorena Giuranna,

Centro Artistico Alik Cavaliere, Milano.

 

2009

Una collezione trasversale, a cura di Fabio Cavallucci, Alt, Alzano Lombardo

Acquisizioni 2004-2009, a cura di Roberta Valtorta,

Museo di Fotografia Contemporanea, Cinisello Balsamo

Da Guarene all’Etna, 1999-2009, a cura di Filippo Maggia,

Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Guarene

Arte contemporanea per i rifugiati, VIII edizione, UNHCR-Open Care, Milano

Fotomontaggi, Via Padova 2009, Assabone-Triennale, Milano

Terzo paesaggio. Fotografia italiana oggi, a cura di Enrico de Pascale, Gam, Gallarate

Rileggere l’immagine. La fotografia come deposito di senso, a cura di Luca Panaro,

Bergamo e Biennale di Praga

 

2008

Selvatico (o colui che si salva), a cura di Simone Menegoi, Galleria Fotografia italiana, Milano

Spazio bianco, a cura di Giorgio Verzotti, St. Morritz

Nessun’onda può pettinare il mare, a cura di Luigi Fassi, Milano

 

2007

Ereditare il paesaggio, a cura di Giovanna Calvenzi, Biella

Storie immaginate, luoghi reali, a cura di Roberta Valtorta, Museo di fotografia,

Cinisello Balsamo

Movimento emozione, a cura di Elio Grazioli, Pordenone

The true men show, a cura di Chiara Pilati,

Galleria d'Arte Contemporanea di Castel San Pietro

Collezionismi, a cura di Elio Graziali, Assabone, Milano

Chiosco culturale, Art for the World a cura di Fabiana de Barros, Miart, Milano

Warburghiana_02>le città/l’Europa, Concerto sinottico, a cura Elio Grazioli,

Festival di Fotografia europea, Reggio Emilia

 

2006

People like us, Villa Noris, Verona

Dieci artisti di fotografia Italiana, a cura di Fabio Castelli,

Auditorium della Conciliazione, Roma

Media 06-Fiera di Bologna, a cura di Mario Gorni, Galleria D’Accursio, Bologna

Venti inediti, a cura di Fabio Castelli, Galleria Fotografia Italiana, Milano

Videopassages, a cura di Simona Bordone, Mario Gorni, Alessandra Pioselli,

Careof, Milano

La casa e i nomi, a cura di Elio Grazioli, Mariottini Gallery

 

2005

Cose che Accadono, a cura di Francesca Pasini, Galleria Fotografia Italiana, Milano

Heavy Food, a cura di Paola Tognon e Laura Nozza, Teatro Sociale di Bergamo Alta

Italian Camera, a cura di Raffaele Gavarro, Isola di S. Servolo, Venezia

FIAV 2005  (Festival International d'images artistiques video),

Centro d'arte contemporanea Santa Monica, Barcellona

Video it 2005, VII edizione, a cura di Mario Gorni ed Elena Volpato

 

2004

Time in Jazz, la follia, XVII edizione,

a cura di Giannella Demura e Gabi Scardi, Berchidda

Lo sguardo ostinato, a cura di Elio Grazioli, Galleria Man, Nuoro

On Air: video in Onda dall’Italia, a cura di Andrea Bruciati e Antonella Crippa,

testo di Marco Scotini, Galleria Comunale d’Arte Contemporanea, Monfalcone

Da Guarene all'Etna, a cura di Filippo Maggia, Cantieri Zisa, Palermo

Segni disegni Diversi, Banca del Gottardo, Bergamo

 

2003

In natura, a cura di Anna Detheridge, Biennale di fotografia, Palazzo Bricherasio, Torino

Da Guarene all'Etna, IVAM, Valencia

F.A.Q. Frequently Asked Questions, XVI edizione della rassegna di Arte Contemporanea,

a cura di Gino Mannuzzi e Mauro Manara, Castel San Pietro

Imperfect marriages, Galleria Emi Fontana, Milano

 

2002  

Nel bosco, Galeria Monica De Cardenas, Milano

Con Art: Magic / Object / Action, a cura di Helen Varola, Site Gallery, Sheffield, UK

Da Guarene all'Etna, Padiglione Italia, Giardini di Castello, Venezia.

Paradiso perduto, a cura di Ambra Stazzone, Palazzo dell’Arengo, Rimini

Rassegna video, a cura di Marijan Krivak, MarioGorni e Ivan Paic, MMCentar, Zagreb

Kiss me I’m Italian, Perimetier Editon Gallery, London

 

2001

Equilibri, a cura di Gabi Scardi, Castel San Pietro

La donna barbuta, Galerie Drantmann, Brussels

Dinamiche della vita dell'arte, a cura di Giacinto Di Pietrantonio,

Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea, Bergamo

Frontiere. Quando il pensiero si emoziona, a cura di Mauro Panzera,

Fondazione Cicogna Rampana, Palazzolo sull'Oglio (Bs)

CORPOrate Identity, le percezioni del Sé e dell'Altro, a cura di Guido Curto e Olga Gambari, En Plein Air, Pinerolo

A Sense of Wellbeing. Loss, History and Desires, a cura di Marco Scotini,

Karlovy Vary, Czech Republic

 

2000

Tempo, Passagen, a cura di Asa-Victoria Wihlborg, LinKoping, Svezia

ArtBeat 2, a cura di Guido Bartorelli e Fabriano Fabbri, Acquario Romano, Roma

Museo Entr’acte, a cura di Marco Scotini, Museo Marino Marini, Firenze

Artificiale, Image Gallery, Bologna

Futurama, Arte in Italia 2000, a cura di Bruno Corà, Raffaele Gavarro, Marco Meneguzzo, Museo Pecci, Prato

La donna barbuta, Galleria Emi Fontana, Milano

 

1999

Non solo fotografia, Centro d’arte Contemporanea, Bellinzona, Svizzera

Quando la terra si disfa, Metronom, Barcellona

Animals animaux tiere animali, a cura di Michele Dantini, Galleria Continua, S. Giminiano

Landscapes, a cura di Ludovico Pratesi e Paola Magni, Galleria Banchi Nuovi, Roma

Biennale di Melbourne, Padiglione Italia, Australia, a cura di Roberto Pinto

Zone di Visibilità, sala Comunale ex-fienile, Castel S. Pietro Terme

‘Dove sei?’, Galleria Emi Fontana, Milano

ArtBeat, a cura di Guido Bartorelli e Fabriano Fabbri, Spazio Salara,

The Female touch, a cura di Asa-Viktoria Wihlborg, Gallery 54, Gothenburg, Svezia

Alessandra Spranzi, Marti Llorens, Murray Guy, New York

Bochynek Gallery, Dusseldorf, Germania

Da Guarene all’Etna, Itinerante Taormina, Modena, Napoli, Milano

 

1998

Pollution, Galleria Gian Ferrari, Milano

People, Galleria Monica De Cardenas, Milano

Alessandra Spranzi, a cura di Giorgina Bertolino,

Luigi Franco Arte Contemporanea, Torino

Subway, Linee Metropolitane, a cura di Roberto Pinto, Milano

Pagine di fotografia italiana 1900-1998, a cura di Roberta Valtorta,

Fondazione Galleria del Gottardo, Lugano

Disidentico, Maschile femminile e altro, a cura di Achille Bonito Oliva,

Palazzo Branciforte, Palermo

Il buon giorno si vede dal mattino, Il Graffio, Bologna

Immagina 20100, Galleria Enja Wonneberger, Kiel, Germania

Eccentrica, XII Edizione della Rassegna di Arte contemporanea,

a cura di G. Giannuzzi e M. Manara

 

1997

Vertigo, Galleria Emy Fontana, Milano

Romantica. Immagini del cuore e della colpa, VII Biennale Internazionale di Fotografia,

Palazzo Bricherasio, Torino

Des Histoires en Formes, Le Magasin, a cura di Gabi Scardi, Grenoble

Aperto Italia ‘97, Trevi Flash Art Museum, Trevi

Openstudios, a cura di Giacinto di Pietrantonio e Cloe Piccoli, Milano

L’angelo del focolare, CareOf, Cusano Milanino

 

1996

Sesto continente, a cura di Filippo Maggia, Dryphoto, Prato

She sells sea-shell, a cura di Giancarlo Norese, Via degli Artisti, Torino,

Coincidenze e contaminazioni, a cura di Paolo Campiglio e Rachele Ferrario, Arona

 

1995

Immagini come luoghi, a cura di Walter Guadagnini, Forte di Bard

Banana Factory, Barcellona

 

1993

Le Meraviglie d'Italia, Galleria CareOf, Cusano Milanino

Dietro la porta chiusa, a cura di Sarah Alison Jacques, Milano

 

 

 

Curriculum
Note Docente
Allegati pubblici