Fashion design 2 / LIBERATORE FRANCESCA

Disciplina:

Fashion design 2

AA:

2019

E-mail:

francescaliberatore@ababrera.it

Programma del corso:

Programma FASHION DESIGN Prof.ssa Francesca Liberatore

Il corso verte sullo sviluppo della creatività e delle doti tecniche dello studente, in concordanza ad aspetti pratici e percezioni estetiche, dei quali il fashion designer deve tener conto al fine di raggiungere un appropriato equilibrio tra idee immaginative e considerazioni professionali, che permetta una chiara comprensione ed esperienza nel generare, sviluppare e realizzare idee creative e personali. Tali formulazioni dovranno incorporare concetti di design ugualmente classici e originali su uno standard professionale, supportando in maniera riflessiva i cambiamenti della moda, interpretando le richieste e applicando soluzioni innovative alle problematiche del design.

Lo studente sarà incoraggiato a esplorare e sviluppare i propri punti di forza e approcci alla materia con domande individuali e risposte sperimentali attraverso lezioni in aula e studio indipendente.

L'interesse si concentrerà soprattutto sullo sviluppo del design e della capacità di interpretare le idee della ricerca (composta di fotografie, disegni, scritti) ottenendo un’esperienza pratica di come un approccio sperimentale e 3d al disegno possa aprire nuove possibilità. La ricerca consisterà in una tangibile informazione: indumenti, finiture, dettagli, stoffe, tele, silhouette, tecnici, per creare un valido statement innovativo e intelligente. Successivamente nella costruzione dell’abito si dovrà dimostrare di saper utilizzare il drappeggio sul manichino e il cartamodello come strumento per sviluppare il design e non solo come uno strumento tecnico, con la realizzazione di 1 outfits.

Il processo deve essere registrato nel portfolio che comprende: la proposta della collezione; la presentazione dei disegni scelti con relativi tecnici e tessuti; i lavori prodotti durante il corso come risultato critico includendo sketchbooks in appropriata presentazione. 

 

Bibliografia:
Caratteristiche del corso:
Obbiettivi dl corso:

Dovrà emergere:

individualità e doti creative e pratiche nel generare e realizzare le proprie idee;

una creativa esplorazione dell’immaginario, con colori e doti di presentazioni appropriate;

la capacità di generare e comunicare idee in maniera efficace usando forme visive;

la consapevolezza della cultura visiva contemporanea e della moda e l’abilità nel valutare il design attraverso prospettive contemporanee e storiche;

un approccio flessibile e abilità di imparare da una varietà di tipi di impulsi;

abilità nel passare dall'idea allo schizzo e dal bidimensionale al tridimensionale; 

rigore personale nell’abilità di lavorare secondo scadenze.

Orario e aula:
Precondizioni di accesso:
Tipologia si Esame finale:
Verifiche durante il corso:
Crediti formativi
 
Curriculum professionale:

FRANCESCA LIBERATORE (Roma, 1983): laurea in Fashion Womanswear al Central Saint Martins di Londra ed esperienza internazionale negli uffici stile delle più prestigiose Maison del mondo, da Viktor & Rolf ad Amsterdam, a Jean Paul Gaultier a Parigi, a Brioni Donna al rientro in Italia.

Nel 2009 Francesca Liberatore vince il concorso Next Generation, promosso dalla Camera Nazionale della Moda Italiana, con la sua prima collezione individuale. Da quel momento in poi parte il suo percorso di successo continuando a sfilare nella Milano Fashion Week, invitata ad esporre le sue creazioni in prestigiose location come il Museo della Permanente di Milano e la Galleria Edieuropa di Roma, così come a Parigi, Londra, Canton, New York, con progetti speciali legati a capsule e collaborazioni internazionali tra i quali Moulin Rouge Paris, Saga Furs, Swarovski, Nafa.

Francesca acquista un ruolo di notevole importanza con sfilate internazionali attraverso cui diventa ambasciatrice del Made in Italy nel mondo.

Negli anni Francesca Liberatore condivide la sua esperienza e stile insegnando in Italia e all’estero nelle migliori scuole e organizzazioni da Milano a New York fino a Giordania, Vietnam, Peru, Armenia, Pakistan, Cuba sia come docente (Accademia Belle Arti, Naba Milano, Marist University) che come esperta internazionale per le Nazioni Unite.

Passione e determinazione contraddistinguono la designer italiana che ha portato alto il nome del made in Italy, anche oltreoceano: nel 2014 Francesca Liberatore vince il concorso mondiale DHL Exported and IMG che le ha permesso di calcare le passerelle del Salon del Lincoln Center, The Dock Skylight at Moyniahn Station, Gallery 1 di Clarkson Square, ufficiale e permanente nella Fashion Week di New York da settembre 2014 per sette stagioni.

Da Febbraio 2018 la Liberatore ritorna nelle passerelle milanesi, sfilando nella Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale in Piazza Duomo per varie stagioni, con una nuova consapevolezza e un’accresciuta esperienza e festeggia i dieci anni di carriera con la pubblicazione del libro "Francesca Liberatore - The Book" edito da Silvana Editoriale e distribuito in tutto il mondo.

A settembre 2019, partecipa alla Milano Fashion Week per la prima volta fuori calendario, dando vita a un nuovo concept di runway, sia nella piscina dei Bagni Misteriosi del Teatro Franco parenti, sia nella Sala1 del The Space Cinema in Piazza Duomo. Grazie inoltre a due importanti collaborazioni con il brand Arena e DHL, la nazionale italiana di nuoto sincronizzato performa live durante la sfilata della Liberatore che  firma per loro  il costume olimpico di allenamento per le olimpiadi di Tokyo2020. 

Curriculum
Note Docente
Allegati pubblici