Pittura 1 / MARROCCO FRANCO

Disciplina:

Pittura 1

AA:

2019

E-mail:

francomarrocco@ababrera.it

Programma del corso:

Il programma affronta le problematiche della pittura tenendo conto delle esigenze individuali degli studenti. Prende in esame l’’opera nel suo farsi con particolare attenzione alla fase progettuale ed ideativa del processo creativo stesso, con particolare attenzione a quei temi dove il fare artistico è scaturito da necessità intime e personali, non soltanto del visivo ma anche sonoro, tattile ed olfattivo. Non pone limiti semantici nell’’individuazione dei temi che saranno personalizzati a seconda dei cicli e dalle esigenze che emergeranno dalle discussioni che si terranno durante tutto il semestre ed anche nel rientri settimanali, attraversando trasversalmente le problematiche della pittura, soprattutto per le ricerche avvenute negli ultimi 25 anni, con tutti gli strumenti possibili, nuovi mezzi inclusi, senza porre limiti tra figurazioni o astrazioni. Lo studio dei "materiali della pittura”, con catalogazione degli stessi e le comparazioni necessarie alla comprensione delle sperimentazioni effettuate, anche in termini di produzione di "opere d’’arte", terrà presente tutte le complementarietà e le contaminazioni che la pittura ha subito ed influenzato nel complesso del panorama delle arti visive.

Bibliografia:
Caratteristiche del corso:
Obbiettivi dl corso:
Orario e aula:
Precondizioni di accesso:
Tipologia si Esame finale:
Verifiche durante il corso:
Crediti formativi
 
Curriculum professionale:

Franco Marrocco è nato a Rocca d'Evandro (CE) il 7 dicembre 1956. Si è diplomato al Liceo Artistico di Cassino e in Pittura all'Accademia di Belle Arti di Frosinone. Ha incominciato ad esporre, con una mostra personale, nel 1978. Ha partecipato al 35° Premio San Fedele a Milano. Ha preso parte alla XI e XII Quadriennale di Roma e al 49°, al 56° e 60° Premio Michetti, dove, nel 2015, ha tenuto una personale. Ha inoltre preso parte alla 54° e 58° Biennale di Venezia. Ha tenuto mostre personali in Italia (come, tra l'altro, alla Reggia di Caserta e alla Villa Reale di Monza) e anche all'estero (in Francia, Germania, Stati Uniti, Messico, Austria e Belgio). Ha incominciato l'attività didattica nelle accademie nei primi anni 80. É arrivato all'Accademia di Brera nel 1989, dove è stato coordinatore dell' Istituto di Pittura, Preside del Dipartimento di Arti Visive, Presidente della Commissione Cultura e membro del Consiglio Accademico. É stato Direttore dell' Accademia di Brera per due mandati consecutivi e, nello stesso periodo, Presidente della Conferenza Nazionale dei Direttori delle Accademie di Belle Arti Italiane. Attualmente è Docente di Pittura, membro del Consiglio Accademico e della Commissione Cultura.

Curriculum
Note Docente
Allegati pubblici