Museografia 1 / ORIGONI MATTEO ALDO

Disciplina:

Museografia 1

AA:

2019

E-mail:

matteoaldoorigoni@ababrera.it

Programma del corso:

Che cos’è la ”museografia” o come viene spesso definito oggi l’Exhibit Design? Letteralmente: esibire, mostrare (exhibit) attraverso il progetto (design). Oppure: progettare una mostra. Ma spesso le traduzioni letterali risultano fuorvianti. Sarebbe meglio infatti definire quest’attività come la pratica di raccontare storie utilizzando il design, il progetto quindi, come strumento. Anzi, come strumenti. Interior design, product design, graphic design, light design, video design… tutti mezzi, dispositivi e tecniche, al servizio di una narrazione: di una storia. E’ secondario se la storia in questione ha una matrice culturale o commerciale, se deve prender corpo in un museo, in una piazza, in uno spazio fieristico o dev’esser concepita per un futuro itineramento. Prioritario è il progetto, inteso come approccio multidisciplinare, come struttura narrativa e come soluzione tecnica.

  • Riferimenti culturali e tecnici

Per introdurre questi concetti si terranno una serie di lezioni monografiche che riguarderanno alcuni grandi maestri del ‘900 (architetti, designer, artisti capaci di affrontare il progetto a 360 gradi) i cui lavori serviranno di riferimento per approfondire modalità, tecniche, materiali e dettagli.

Bibliografia:

Franco Albini (1905-1977)

-       Piva A.,Prina B, Franco Albini /1905-1977, Electa - col. Architetti Moderni, 1998

-       Bucci F., Rossari A., I musei e gli allestimenti di Franco Albini, Electa,  2005

Bruno Munari (1907-1998)

-       Finessi B., AA. VV., Su Munari, Corraini Editori, Edizioni Abitare Segesta,1999

Tra i libri di Bruno Munari pubblicati da Corraini Editori:

Nella notte buia / Il triangolo + Il quadrato + Il cerchio / Teoremi sull'arte / Supplemento al dizionario italiano / Cappuccetto Bianco / Good design / Nella nebbia di Milano / Verbale scritto

Carlo Mollino (1905-1973)

-       Ferrari F., Ferrari N., Castello di Rivoli, Carlo Mollino: arabesques (catalogo mostra), Electa, 2006

-       Pace S., Carlo Mollino, architetto: 1905-1973. Costruire le modernità (catalogo), Electa 2006

Carlo Scarpa (1906-1978)

-       Dal CO F., Mazariol G., Carlo Scarpa: The complete works, Electa/Rizzoli, 1985

-       Marinelli S., Carlo Scarpa: il museo di Castelvecchio, Mondadori Electa, 1996

 

Marco Zanuso (1916-2001) + Richard Sapper (1932-2015)

-       De Giorgi M., Marco Zanuso, architetto, Skira, 1999

Achille Castiglioni (1918-2002)

-       Polano S., Achille Castiglioni. Tutte le opere 1938-2000, Mondadori Electa, 2002

BBPR (studio 1932-1995)

-       Bonfanti E., Porta M., Citta', museo e architettura: il gruppo B.B.B.R. nella cultura architettonica italiana - 1932-1970, Vallecchi, 1973

-       Ducci T., Opere di architetti italiani - In Memoria della deportazione, Edizioni Gabriele Mazzotta, Milano, 1997

-       Brambilla P., Guidarini S., Molinari L., Lo studio BBPR e Milano, Abitare e ordine degli architetti P.P.C. della provincia di Milano, Milano, 2013

Vico Magistretti (1920-2006)

-       Finessi B., Vico Magistretti, Corraini Editori, 2003

-       Pasca V., Vico Magistretti, designer, Rizzoli, 1991

Angelo Mangiarotti (1921-2012)

-       Finessi B., Su Mangiarotti. Architettura, design, scultura. , Abitare Segesta Cataloghi, 2002

Joe Colombo (1930-1971) + Gianni Colombo (1937-1993)

-       Von Vegesack A., Kries M., Joe Colombo: Inventing the Future, Vitra Design Museum, 2005

-       Scotini M., Gianni Colombo: il dispositivo dello spazio, Skira, 2006

Riferimenti internazionali

Bauhaus school (1919-1925)

-       Kennedy  A.J., Bauhaus , Flame Tree, 2006

Eames Studio - Charles (1907-1978) and Ray Eames (1912-1988)

-Neuhart M., Neuhart J., The Story of Eames Furniture, Gestalten, 2015

-       Cohn J, Jersey B., Eames: architetti, pittori, designer, Feltrinelli, 2013

Peter Zumthor (1943)

-       Durisch T., Peter Zumthor: Buildings and Projects 1985-2013, Verlag Scheidegger and Spiess, 2014

2- Lezioni tematiche

Arte e allestimento

Pinuccio Sciola

-       Favaro R., Pes N., Suoni e sculture. Le pietre e le città sonore di Pinuccio Sciola, Arkadia, 2011

Richard Serra

-       Kynaston M., Lynne C.,  Richard Serra sculpture. Forty years, MoMa, 1986

James Turrel

-       Govan M., Y. Kim C.,  James Turrell: A Retrospective, Prestel Pub, 2013

Olafur Eliasson

-        Eliasson O.,  Ursprung P., Studio Olafur Eliasson, Tashen, 2009

George Rousse

-       Rousse G., Durand R., Lupien J., Roegiers P., Georges Rousse 1981-2000,  Bartschi-Salomon Editions, 2000

Monumenti e musei: sistemi narrativi

BBPR - Museo-monumento al deportato politico e razziale – Carpi – 1973

-       Gibertoni R., Melodi A., Il museo al deportato di Carpi, Electa, 1997

Renzo Piano + Richard Roger - Centre George Pompidou – Parigi - 1974

-        Macchi G., Romanelli M.,  Renzo Piano Building Workshop: exhibit design, Edizioni libra immagini, 1992

Jochen Gerz - Harburg: monument against fascism – Amburgo - 1986-93

-       Gerz J., Museo d'arte moderna Bolzano,  Jochen Gerz: Res Publica : the Public Works 1968-1999 Distributed Art Pub Incorporated, 1999

Maya Lin - Vietnam Veterans Memorial Wall – Washington – 1981

-       Wolschke-Bulmahn J., Places of commemoration: search for identity and landscape design,  Dumbarton Oaks Research Library and Collection, cop. 2001.

Daniel Libeskind - Berlin Jewish Museum – Berlino - 1989/96

-       Libeskind  D.,  Binet H.,  Jewish Museum, Berlin,  G + B Arts International, 1999

Peter Eisenman - Memoriale della Shoa – Berlino – 2004

-       Rauterberg H., Binet H., Holocaust Memorial Berlin: Eisenman Architects, Lars Müller, 2005
Michael Arad - 11 September memorial - Reflecting Absence – NYC - 2011

Blais A, Rasic L., A Place of Remembrance, National Geographic Society, 2015

Caratteristiche del corso:

Per far comprendere agli studenti la potenziale forza comunicativa di un progetto allestitivo si terranno alcune lezioni tematiche in cui verranno mostrati ed approfonditi esempi significativi per la loro capacità di interagire con il pubblico anche sul piano emozionale, attraverso l’utilizzo di strumenti e tecniche propri di campi solo apparentemente lontani: arti visive e plastiche, grafica, architettura, design…

  • La pratica del progetto allestitivo

Al fine di mostrare come un progetto si sviluppa dall’idea alla realizzazione verranno mostrati una serie di lavori del docente, mettendo in evidenza le fasi di svluppo e il metodo seguito. In queste occasioni saranno approfonditi i seguenti argomenti: organizzazione dei contenuti oggetto di un’esposizione; relazione tra i contenuti, lo spazio espositivo e il visitatore (anche in rapporto alle misure e proporzioni del corpo umano); modalità di presentazione di un progetto e modalità esecutive di realizzazione.

  • Il progetto come esercizio didattico

Gli studenti, da soli o in piccoli gruppi, dovranno eseguire un progetto allestitivo tematico, di carattere temporaneo o permanente, per un spazio museale. Alla revisione dei progetti verrà dedicato un tempo limitato di ogni lezione, in modo tale che tutti possano avere un confronto con il docente ed imparare attraverso l’esperienza pratica. I risultati di questo lavoro progettuale, che dovrà obbligatoriamente essere presentato tramite disegni e modelli in scala, sarà oggetto d’esame e della valutazione finale del singolo studente.

 

Obbiettivi dl corso:
Orario e aula:
Precondizioni di accesso:
Tipologia si Esame finale:
Verifiche durante il corso:
Crediti formativi
 
Curriculum professionale:
Note Docente
Allegati pubblici