Storia dell'arte contemporanea 2 / CHERUBINI LAURA

Disciplina:

Storia dell'arte contemporanea 2

AA:

2019

E-mail:

lauracherubini@ababrera.it

Programma del corso:
Bibliografia:
Caratteristiche del corso:
Obbiettivi dl corso:
Orario e aula:
Precondizioni di accesso:
Tipologia si Esame finale:
Verifiche durante il corso:
Crediti formativi
 
Curriculum professionale:

Laura Cherubini, allieva di Giulio Carlo Argan e di Maurizio Fagiolo dell’Arco, diventa nel ‘92 titolare di cattedra di Storia dell’Arte Contemporanea all’Accademia di Brera, Milano. Dal marzo 2011 al dicembre 2017 è Vicepresidente del MADRE, Napoli. Nel marzo 2019 è incaricata come Direttore di aprire il museo MACTE con le opere del Premio Termoli. Come critico d’arte collabora a quotidiani e riviste specializzate, in particolare “Flash Art” (Italia e International). Nel ‘90 cura il Padiglione Italiano alla Biennale di Venezia e vince il Premio Carluccio per la giovane critica. Nel ’93 cura la mostra Macchine della pace sempre alla Biennale di Venezia. Dal 2005 al 2007 responsabile del programma per l’arte contemporanea all’ING-Calcografia Nazionale, Roma. Ha fatto parte delle giurie dell’Italian Bureau del PS1-MoMA, del Premio Nazionale per la Giovane Arte (acquisizione del primo gruppo di opere per il MAXXI), del Premio Furla, del Premio New York, del Premio del Museo di Lugano, del Premio ACEA. Ha fatto parte della commissione del Premio Maretti a L’Avana, Cuba, per 2 edizioni (e curato le relative mostre). Attualmente fa parte della commissione del Premio Rotary-Brera al MIART. Ha insegnato nelle Università La Sapienza e LUISS. Membro degli Archivi Mario Schifano, Franco Angeli, Fabio Mauri, Vettor Pisani e Alighiero Boetti. Direttore artistico dell’Archivio Elisabetta Catalano. Direttore della collana “Le chiavi dell’arte” edita da Marinotti. Autrice di numerosi saggi e interviste in cataloghi, volumi e riviste: Scarpitta, Rotella, Ceroli, Angeli, Schifano, Paolini, Alviani, Griffa, Salvo, Pistoletto, Piacentino, Kounellis, Twombly, Lupertz, Tremlett, Leccia, Beecroft, Airò, Rehberger, Cuoghi, Esposito, Favaretto, Masbedo, Adéagbo, Fernandez, Namazi, Miller, Brown, Jonas, Muntadas, Brus, Halilaj… Ha pubblicato monografie su Gino De Dominicis, Ettore Spalletti, Grazia Toderi, Massimo Bartolini, Paola Pivi, Fabio Mauri, Vettor Pisani, Alighiero Boetti. Per l’Accademia di Brera ha curato il convegno su Luciano Fabro (2010) e il ciclo Paesaggio Italiano (2013, 2014, 2016) oltre a numerose conferenze. Ha curato moltissime mostre tra le quali Pasolini e noi, Archivio di Stato, Torino; ING-Calcografia, Roma 2005-2006; Gino De Dominicis a Villa Arson, Nizza; Fondazione Merz, Torino e PS1-MoMA e MoMA, New York (2007-2008); il ciclo Dialoghi con la città per il MAXXI di Roma con progetti di Massimo Bartolini, Alberto Garutti e Tobias Rehberger (2008-2009); Trasparenze, MACRO, Roma e MADRE, Napoli (2010); Gino Marotta, GNAM, Roma (2012); Carla Accardi, Fondazione Menegaz di Castelbasso poi itinerante: Centro d’Arte Contemporanea, Torun; Museo Vasarely, Budapest; Museo Alex Milona, Salonicco e Atene, 2012-2014; Storie italiane, Artefiera, Bologna (2013); A Roma. Opere dalla collezione Farnesina, Museo d’Arte Contemporanea Carrillo Gil, Città del Messico (2013); Mimmo Paladino, Fondazione Menegaz, Castelbasso (2013); Paesaggio antropologico, Blu Corner, Carrara 2014; White Box, New York 2015; Vettor Pisani, MADRE, Napoli 2014; Fabio Mauri, MADRE, Napoli 2016; Elisabetta Catalano, MAMM, Mosca 2017 (della fotografa nel 2005 aveva curato una grande antologica alla GAM di Torino con catalogo retrospettivo); Alighiero Boetti, Museo di Palazzo Mazzetti, Asti 2018; Fabio Mauri 1968-1978, Fondazione Menegaz, Castelbasso 2018; Mauri/Muntadas, Galleria Michela Rizzo, Venezia 2019. Nel 2017 ha ricevuto il Premio Arte Sostantivo Femminile. 

Curriculum
Note Docente
Allegati pubblici