Antropologia dell'arte / CASTELLANI ALESSANDRA

Disciplina:

Antropologia dell'arte

AA:

2019

E-mail:

alessandracastellani@ababrera.it

Programma del corso:

Scopo del percorso didattico è quello di fornire agli studenti strumenti, sia teorici che empirici, utili alla riflessione sulle molteplici relazioni tra identità, cultura e cambiamenti socio-culturali. Particolare attenzione verrà posta alle tematiche dell’etnocentrismo, del razzismo e dei processi relativi e alla disuguaglianza, ponendosi l’obiettivo di fare innanzitutto ordine, di approfondire e di scindere l’analisi scientifica dalle facili generalizzazioni, dalla “metafisica filantropica della domenica” (Taguieff, 1987:221) per entrare invece nel vivo di come si costruisce e rappresenta l’altro da sé, cercando  di comprendere meglio quali categorie entrano in gioco nel definire se stessi in rapporto agli altri. Saranno analizzate le più rilevanti correnti antropologiche, dall’evoluzionismo di Lewis H.Morgan (il primo a studiare i nativi americani delle riserve indiane) fino agli studi postcoloniali e ai cosiddetti queer studies, che hanno profondamente scardinato e messo in discussione le categorie culturali dell’occidente contemporaneo. La seconda parte del corso si pone l’obiettivo di approfondire le molteplici relazioni tra identità, rappresentazione sociale, ideale estetico, ritualità e percezione del corpo. Saranno affrontate le tematiche relative alla possibilità di partecipare attivamente alla costruzione della propria identità tramite le modifiche del corpo (in particolare il tatuaggio). Infatti i vissuti individuali e sociali contemporanei riguardo il corpo di fatto mettono in discussione l’ideale ellenistico, che si fonda sull’idea della bellezza come principio etico ed estetico basato sulla naturalità del corpo stesso, e l’ingiunzione della Genesi che impone di non alterare il corpo fatto a immagine e somiglianza di Dio. Nel senso comune, infatti, si è fatta ormai strada l’idea che ogni individuo abbia la libertà e la responsabilità di rimettere in discussione e di partecipare alla costruzione del proprio corpo. A partire dalla body art, dalle modifiche del corpo attuate in contesti un tempo definiti esotici, fino al tatuaggio in occidente, si sperimenta una visione del mondo in cui “il corpo è il veicolo o il soggetto di una azione umana o artistica” (Thomas 2014:27). Nelle modifiche del corpo ciò che viene comunicato in maniera simbolicamente rilevante è una profonda interconnessione tra identità, trasformazione di sé e azione performativa.

Bibliografia:

Libri di testo

A. Castellani, Storia sociale dei tatuaggi, Donzelli, Roma 2014

F.Dei, Antropologia culturale, Il Mulino, Bologna 2012, cap.II, III, IV, V, VI, VII, VIII, XI, XV

U.Fabietti, Storia dell'antropologia, Zanichelli, Bologna 2011, cap.2.1,4; cap.3; cap.4.1-3; cap.6.2-3 ; cap.7.1-2; cap.8.1-2; cap.9.3-6; cap.10.1-2; cap.11.2; cap.12.1; cap.13; cap.15.1; cap.17.

 

Libri consigliati                                                                           

F.Alfano Miglietti, Identità mutanti: dalla piega alla piaga: esseri delle contaminazioni contemporanee,  Costa & Nolan, Genova 1997

A.B.Atkinson, Disuguaglianza, Cortina, Milano 2015

A.Bonito Oliva et al., L'asino e la zebra, De Luca, Roma 1985

P.Bourdieu, Il dominio maschile, Feltrinelli, Milano 1998

J.Butler, Scambi di genere, Meltemi, Sansoni 2004

G.Campani, Antropologia di genere, Rosemberg & Sellier, Torino 2016

M.Canevacci, Antropologia della comunicazione visuale, Meltemi, Roma 2001

M.V.Cardi, Il rituale del serpente. Percorsi di antropologia, estetica e arte, Longo, Ravenna 1997

A. Castellani, Vestire degenere, Donzelli, Roma 2010

L.Dumont, Homo Hierarchicus, Tel Gallimard, Paris 1966

U.Fabietti, Elementi di Antropologia Culturale. Mondadori, Milano 2004

M.Foucault, L’archeologia del sapere, Rizzoli, Milano 1971

M.Fusaschi, Corporalmente corretto, Meltemi, Roma 2008

C. Geertz, Mondo globale, mondi locali, Il Mulino, Bologna 1999

J.J.Halberstam, Gaga Feminism, Beacon Press, Boston 2012

F.Héritier, Maschile e femminile. Il pensiero della differenza, Laterza, Roma-Bari 2006

E.Kosofsky Sedgwick, Stanze private. Epistemologia e politica della sessualità, Carocci, Roma 2011

C.Lombroso, L'uomo delinquente, Fratelli Bocca, Torino 1896.

T.Macrì, Il corpo postorganico: sconfinamenti della performance, Costa & Nolan, Genova 1996

M.Mifflin, Corpi sovversivi. Donne e tatuaggio: una storia segreta, Ultra, Roma 2014

M.Perniola, Il momento egizio nella società e nell’arte, Costa & Nolan, Genova 1990

T.Piketty, Il capitale del XXI secolo, Bompiani, Milano 2014

E.Said, Orientalismo, Feltrinelli, Milano 2004

P-A.Taguieff, La force du préjugé, Tel Gallimard, Paris 1987

N.Thomas, Body Art, London: Thames & Hudson, London 2014

V. Turner, La foresta dei simboli, Brescia, Morcelliana, 2001.

Caratteristiche del corso:
Obbiettivi dl corso:
Orario e aula:
Precondizioni di accesso:
Tipologia si Esame finale:
Verifiche durante il corso:
Crediti formativi
 
Curriculum professionale:
Curriculum
Note Docente
Allegati pubblici