Storia dell'arte contemporanea / RUSCIO ROSANNA

Disciplina:

Storia dell'arte contemporanea

AA:

2019

E-mail:

rosanna.ruscio@tin.it

Programma del corso:

ARGOMENTO DEL CORSO ANNUALE: La natura come identità estetica e come forma d’arte ambientale.

 

Il corso è strutturato in due moduli:

  1. Una parte del corso sarà dedicato ad introdurre gli aspetti critico-metodologico  di approccio alle problematiche dell’arte contemporanea.  Attraverso la lettura di testi, l’analisi di opere e la visione di film saranno approfonditi gli aspetti che hanno caratterizzato la storia dell’arte italiana ed internazionale dalla fine degli anni Sessanta agli anni Ottanta: le contraddizioni sociali e politiche, i meccanismi di consenso di massa, l’uso dello spazio e delle risorse naturali. Saranno trattati i temi del rapporto dell'artista con gli elementi naturali, con la tradizione, con la propria identità, e contestualmente si approfondirà la questione dell’arte di “fuoriuscire” dal suo ambito specialistico, di investire lo spazio reale, della città. Saranno presi in esame le attività di alcuni curatori( come Harald Szeemann, Puntus Hulten), critici d’arte ed alcune mostre significative, così da offrire gli strumenti necessari per comprendere in linea generale questi decenni, complessi e problematici.  
  2. La seconda parte del corso si propone di ripercorrere le trasformazioni che hanno caratterizzato la relazione tra l’artista e l’ambiente, la natura e l’ecologia. Saranno presi in esame, quegli aspetti che già a partire dal dopoguerra hanno portato alla dilatazione dei confini dei confini dell’opera proseguendo con le esperienze artistiche della Land Art, dell’Art in Nature, fino alle tematiche più recenti dell’arte  ecologica   e la bioestetica. Tutti temi che saranno affrontati tenendo conto  della  funzione dei musei e dell’uso dei nuovi media.

 

Bibliografia:

BIBLIOGRAFIA :

Per sostenere l’esame lo studente è tenuto a frequentare le lezioni. Premesso che gli appunti delle lezioni costituiranno materiale di lavoro e studio gli studenti dovranno prepararsi sui seguenti testi:  

-Vettese, Capire l’arte contemporanea, Allemandi, 1998.

-Hal Foster et al., Arte dal 1900, Zanichelli (per le vicende artistiche tra il 1945 e il 1980) i seguenti anni: 1960 a;1960b; 1961; 1962a; 1962b; 1962c;1964°;1964b;1965; 1966°;1967°;1967b;1967c; 1968 a; 1969; 1970; 1972a; 1972b; 1973;1974;1975;1976;1977.

-R.Krauss, Passaggi. Storia della scultura da Rodin alla Land Art, Mondadori, Milano 1998.

-S.Bordini, Appunti sul paesaggio nell’arte mediale, Postmedia, 2010.

- Raccolta di scritti e saggi che verranno fornite in fotocopia rispettando le leggi vigenti in materia di diritto d’autore presso la biblioteca dell’Accademia di Brera.

Un testo a scelta tra:

-A. Ghinato – R. Ruscio, Il paesaggio prestato, azioni e scenari del progetto ambientale, Roma, Aracne, 2014.

-G. Bindi, Arte, ambiente, ecologia.  Milano Post-media books, 2019.

Film da vedere. Fino all’ultimo respiro, Jean Luc Godard, 1960;L’eclisse, Michelangelo Antonioni, 1962;La ricotta, Pier Paolo Pasolini, 1963
Verifica incerta, Gianfranco Baruchello, Alberto Grifi, 1965;I pugni in tasca, Marco Bellocchio, 1965;Farenheit 451, Francis Truffaut, 1966;Umano non umano, Mario Schifano, 1968;2001 Odissea nello spazio, Stanley Kubrick, 1968;Dillinger è morto, Marco Ferreri, 1969

*Altri film saranno indicati nel corso

 

Per la preparazione generale, è molto utile consultare un manuale di storia dell’arte come:

  • Hal Foster et al., Arte dal 1900, Zanichelli 2011( cit.)
  • Clement Greenberg, Avanguardia e kitsch, in L’avventura del modernismo, Johan & Levi, Monza 2011.
  • Alain Badiou, Le Siècle (2005) [trad. it. Il secolo, Feltrinelli]
  •  Hal Foster, The Return of the Real (1993) [trad. it. Il ritorno del reale, postmedia books] [capitoli I e VII]

Le immagini delle opere esaminate nel corso, così come i video e i film d'artista, sono reperibili facilmente in rete e in particolare presso i siti dei maggiori musei internazionali (MoMA, Tate, Centre Pompidou ecc.), su YouTube, Vimeo e Ubu.

 

 

 

Caratteristiche del corso:
Obbiettivi dl corso:

OBIETTIVI FORMATIVI SPECIFICI: Raggiungere gli obiettivi previsti per il Biennio e dunque la capacità da parte del candidato di riuscire a collocare cronologicamente e geograficamente le tendenze ed i modelli del periodo preso in esame  sviluppando  un senso critico. 

PROPEDEUTICITÀ E PRECONDIZIONI DI ACCESSO: Una conoscenza manualistica dell’arte dalle Avanguardie agli anni cinquanta.

 

MODALITÀ DI VERIFICHE DURANTE IL CORSO:

Durante le lezioni verranno svolte esercitazioni di   lettura   dell’opera d’arte. Sono previste uscite per visite alle mostre. 

 

 

TIPOLOGIA DI ESAME DI FINE CORSO : 

 

  1. Approfondita conoscenza degli argomenti trattati durante le  lezione e della bibliografia indicata. E’ consigliata una conoscenza di base della storia del XX e XXI secolo..
  2. Elaborazione personale del candidato di un percorso storico -critico sulla parte generale del programma, da concordare con il docente. Sono sconsigliati argomenti troppo vasti e tagli monografici. b) Verifica delle cognizioni generali dell’arte contemporanea attraverso il riconoscimento attributivo delle opere del periodo affrontato. c) Approfondimento orale di uno dei punti affrontati dal corso monografico.

La frequenza è obbligatoria

Orario lezioni: venerdì ore 11.00-14.00-  sabato: ore 9-11

Ricevimento:  Giovedì (ore 11-13) venerdì  (ore 10.00-11.00 ) presso la biblioteca dell'Accademia

 

 

 


 

Orario e aula:
Precondizioni di accesso:
Tipologia si Esame finale:
Verifiche durante il corso:
Crediti formativi
 
Curriculum professionale:

Rosanna Ruscio è nata a Roma dove vive e lavora, dividendosi con Milano. Storica e critica d'arte è titolare della cattedra di Storia dell'arte contemporanea presso l'Accademia di Belle Arti di Brera. Specializzata in arte del Novecento ha curato per diversi anni gli archivi del gallerista  Plinio de Martiis  (Roma), dell’artista Renato Marino Mazzacurati (Reggio Emilia) e dello storico dell’arte Wart Arslan (Milano).  E' stata autrice e consulente    per il Dizionario Biografico Treccani e  gli editori De Agostini ed Electa e, ha scritto testi per  libri e cataloghi di mostre. Collabora con musei, fondazioni, gallerie private e varie riviste specializzate.  Attualmente   si occupa delle problematiche inerenti al rapporto arte e natura. Tra le varie pubblicazioni si ricordano:  Achille Funi: itinerario di un affrescatore (1930-1943), Roma 1988;  Arturo Martini: l'attività grafica dal 1910 al 1930 (1991); Il Museo Marino Mazzacurati (1995);  Lettere a Wart. Il fondo Arslan: studi e percorsi di uno storico dell'arte  (2006);  La forza del mito: il mito nella cultura romantica ( 2006); L’opera di Fabrizio Clerici tra architettura, arredamento, arti applicate (2013);  Il paesaggio prestato ( con Ada Ghinato, 2014). Tra gli incarichi:  Supervisory of Board of Nacca (New Approaches in the Conservation of Contemporary Arts), come docente dell'Accademia di Belle Arti di Brera.

Note Docente

La frequenza è obbligatoria

Allegati pubblici