Estetica delle arti visive / SPINOSA DOMENICO

Disciplina:

Estetica delle arti visive

AA:

2019

E-mail:

domenicospinosa@ababrera.it

Programma del corso:
Presentazione e programma d'esame:
 
L'esperienza nell'epoca della riproducibilità tecnica
 
A partire dalla fine dell'Ottocento e poi soprattutto nel corso di tutto il Novecento, il concetto di esperienza sembra tornare vivivamente al centro delle questioni filosofiche.
Il corso mira ad analizzare i principali passaggi teorici nel corso della modernità su tal concetto, soffermandosi in particolare sulle posizioni di Walter Benjamin.
Bibliografia:

Riferimenti bibliografici:

E. Franzini, L'altra ragione. Sensibilità, immaginazione e forma artistica, Il Castoro, Milano 2007.

W. Benjamin, L'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica. Tre versioni (1936-39),  a cura di F. Desideri, Donzelli, Roma 2012.

Lettura consigliata:

F.Desideri, M. Baldi, Benjamin, Carocci, Roma 2010.

 

Caratteristiche del corso:
Obbiettivi dl corso:
Orario e aula:
Precondizioni di accesso:
Tipologia si Esame finale:
Verifiche durante il corso:
Crediti formativi
 
Curriculum professionale:

Docente di Estetica presso l'Accademia di Belle Arti di Brera e presso il Dipartimento di Scienze Umane dell’Università degli Studi dell'Aquila; ha insegnato presso l'Accademia di Belle Arti di L'Aquila, di Sassari e di Venezia.

Presso la "Scuola Superiore per l’Alta Formazione Universitaria" dell'Università 'Federico II' di Napoli, ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in "Filosofia, ecologia e teoria delle scienze umane negli scenari della globalizzazione" (tutor: prof. Edoardo Massimilla), discutendo la tesi sulle concezioni estetiche e di psicologia dell’arte del filosofo neokantiano Hugo Münsterberg. Ha perfezionato gli studi presso l’Harvard University e l’Humboldt Universität. Fa parte del comitato direttivo di "Parol. Quaderni d'arte e di epistemologia" (Mimesis ed.) e della collana "Cinema ed estetica cinematografica" (Aracne ed.); è membro della segreteria di redazione di "Archivio di storia della cultura" (Liguori ed.). Collabora, inoltre, con "Estetica. Studi e ricerche" (Il Mulino ed.) e "Segnocinema". Ha scritto saggi sul pensiero di Ernst Cassirer, Hermann Cohen, Hugo Münsterberg, Jean-Luc Nancy, Susan Sontag, Jakob von Uexküll come anche sul cinema di Nuri Bilge Ceylan, Rainer Werner Fassbinder, Werner Herzog.

È membro ordinario della Società Italiana d'Estetica (SIE) e della Consulta Universitaria del Cinema (CUC).

È risultato idoneo (all'unanimità) per l'Abilitazione Scientifica Nazionale (ASN), seconda fascia, nel settore concorsuale 11/C4 - Estetica e Filosofia dei linguaggi (tornata 2013 e 2016-2018) e nel settore concorsuale 10/C1 - Teatro, Musica, Cinema, Televisione e Media Audiovisivi (tornata 2016-2018).

E.mail: domenicospinosa@ababrera.it

Interessi di ricerca: Scienza e filosofia nella cultura tedesca e italiana tra Otto e Novecento; Rapporti tra estetica, teoria dell'arte e storia dell'arte; Estetica americana contemporanea; Teorie del cinema; Teorie dell'immagine e cultura visuale; Studi culturali

Pubblicazioni (selezione):

E. du Bois-Reymond, Estetica e fotografia. Scienze della natura e arti figurative, a cura di D. Spinosa, Morcelliana, Brescia 2015.

Ontologia del cinema, a cura di D. Spinosa, numero della "Rivista di Estetica" (Rosenberg & Selier ed.), n. 46, 2011.

H. Münsterberg, Film. Uno studio psicologico e altri scritti, a cura di D. Spinosa, postfazione di G. Bruno, Bulzoni, Roma, 2010.

D. Spinosa, Verso un’estetica del cinema. Filosofia, psicologia e teoria del cinema in Hugo Münsterberg, pref. di P. Bertetto, Editori Riuniti, Roma, 2008.

Curriculum
Note Docente
Allegati pubblici