Cibernetica e teoria dell'informazione / CREMONESI MATTEO

Disciplina:

Cibernetica e teoria dell'informazione

AA:

2019

E-mail:

matteocremonesi@ababrera.it

Programma del corso:

Finalità e obiettivi

Il corso prende in analisi la nascita della Cibernetica come spunto per affrontare una serie di tematiche di estrema attualità nell'ambito della Media Art e più in generale della ricerca artistica contemporanea. La cibernetica si presenta come una teoria unificante che tenta di sviluppare teorie e concetti appropriati per i sistemi biologici e fisici, naturali e artificiali. Per raggiungere questo scopo essa prende da altri settori scientifici metodi, concetti e teorie di cui cerca di dimostrare la validità interdisciplinare. In particolar modo la cibernetica intende applicare alla progettazione di una macchina gli studi scientifici riguardanti il funzionamento e la struttura biologica dell'essere umano e più specificatamente del funzionamento del cervello umano. Attraverso un percorso storico e tematico si verificherà come alcune delle questioni fondamentali aperte da questa materia abbiano influenzato la ricerca di molti artisti negli ultimi decenni.

 

Metodo

Durante il corso verranno alternate lezioni frontali con momenti di ricerca, individuale e di gruppo, e di progettazione pratica. Durante le lezioni teoriche verranno introdotte alcune nozioni fondamentali attraverso l'utilizzo di molteplici fonti che comprenderanno suggerimenti di lettura, visione di film e documentari, e discussione e analisi di progetti artistici.

Nella prima parte del corso si affronteranno le tematiche introduttive relative alla storia e caratteristiche della cibernetica, nonché la loro relazione e influenza sulla ricerca artistica.

Il corso prevede inoltre una parte monografica, focalizzato sull’immaginario culturale legato alla fantascienza, all’avvento e affermarsi dell’intelligenza artificiale e alla creazione di possibili idee di futuro alternative. A partire da due spunti letterari si proporrà una riflessione sulla ripetitività dell’immaginario visivo e culturale legato all’idea di futuro. Primo ambito di riferimento sarà il cyberpunk: verrà organizzato un cineforum durante il quale si vedranno e discuteranno alcuni dei film che hanno dato vita, reiterato e continuano a riproporre questa estetica. Inoltre attraverso la visione e analisi di opere e progetti si discuterà il linguaggio visivo adottato dagli artisti che recentemente si stanno confrontando con il tema e la tecnologia dell’intelligenza artificiale. Ulteriori riflessioni sul tema scaturiranno inoltre grazie al contributo di ospiti esterni e dalla visita di alcune mostre.

Gli studenti dovranno realizzare un proprio progetto che elabori e presenti in modo critico e personale le tematiche discusse durante le lezioni. Ogni studente sarà completamente libero di scegliere con tecnica e modalità di realizzazione del proprio progetto. Prima di poter essere presentato all’esame gli studenti dovranno presentare almeno una volta il proprio progetto al docente, durante i momenti di revisione che verranno concordati e calendarizzati durante il corso.

Strumenti

Durante le lezioni frontali ci si avvarrà di materiale audiovisivo a sostegno della trattazione degli argomenti affrontati. Saranno indicati, e dove possibile forniti dal docente, brevi testi letterari. Il docente fornirà inoltre un elenco dei film che verranno visti durante il cineforum. Infine verrà fornita una dispensa relativa alle lezioni del corso, in formato digitale pdf.

Modalità d’esame

L'esame orale verterà sulla discussione del testo scelto tra quelli indicati in bibliografia, nonché sulla dispensa fornita dal docente riguardante gli argomenti trattati durante il corso e i progetti artistici analizzati. Bibliografie diverse dovranno essere concordate con il docente. È comunque caldamente consigliata la lettura dei testi inseriti nella bibliografia di riferimento. Lo studente dovrà dimostrare di aver appreso i concetti fondamentali alla base della nascita della cibernetica e della teoria dell'informazione, e di saper leggere e interpretare l'influenza di tali teorie sulle pratiche artistiche sviluppatesi negli ultimi decenni. La seconda parte dell'esame verterà sulla presentazione e discussione del progetto pratico sviluppato dallo studente.

Bibliografia:

Bibliografia d’esame (un testo a scelta tra i seguenti)

  • James Bridle, Nuova era oscura, Not, 2019
  • Mark O’Connell, Essere una macchina, Adelphi, 2018
  • Nick Srnicek, Alex Williams, Inventare il futuro, Nero Editions (trad. 2018)
  • Alexandre Laumonier, 6|5 – La rivolta delle macchine, Nero editions, 2018
  • Hito Steyerl, Duty Free Art. L’arte nell’epoca della guerra civile planetaria, Johan & Levi, 2018

Bibliografia di riferimento

  • Memo Atken, Machines that learn. What can they learn? What will they learn?, Digicult. 2017. 
  • Zach Blas, Contra-Internet, e-flux, 2016. 
  • —. 2015-2017. Contra-Internet Inversion Practice.
  • Rosi Braidotti, The Posthuman, John Wiley & Sons, 2013.
  • Benjamin Bratton, Outing Artificial Intelligence: Reckoning with Turing tests, 2017. 
  • Antonio Caronia, Il Cyborg. Saggio sull’uomo artificiale, Shake, 2008
  • Katherine Hayles, How We Became Posthuman, The University of Chicago Press, 1999.
  • Donna Haraway, A Cyborg Manifesto, Macat, 1984.
  • —. Staying with the trouble, Duke University Press, 2016.
  • —. When We Have Never Been Human, What Is to Be Done? 2006.
  • Alan Turing, Computing Machinery and Intelligence, 1950.
  • Norbert Wiener, Cibernetica. L’uso umano degli essere umani, Bollati Boringhieri, 2012
Caratteristiche del corso:
Obbiettivi dl corso:

Obiettivo del corso è introdurre e approfondire una serie di tematiche che, a partire dalla nascita della Cibernetica, sono state centrali nel definire una parte dell’immaginario culturale della società contemporanea, e in particolare il rapporto tra ricerca artistica, produzione culturale e innovazione tecnologica. Il corso intende inoltre fornire uno spazio per la discussione critica di questo scenario e immaginario culturale, chiedendo agli studenti di rielaborale in modo critico e personale le tematiche affrontate. Infine gli studenti dovranno lavorare ad un proprio progetto artistico realizzato a partire da queste riflessioni.

 

Orario e aula:
Precondizioni di accesso:
Tipologia si Esame finale:
Verifiche durante il corso:
Crediti formativi
 
Curriculum professionale:

Informazioni personali e Contatti

 

E-mail: mail.matteocremonesi@gmail.com

Mobile: (+39) 347 8368573

Skype: matt_cremonesi

Indirizzo: Via Carretto, 1 - 25082, Botticino (BS) Italia

Data di nascita: 22 Luglio 1984

Luogo di nascita: Brescia – Italia

 

 

 

  • Istruzione

 

Ottobre 2007 – Marzo 2011

Laurea Magistrale (MA) in Arti Visive

Università di Bologna, Italia. Valutazione finale: 110 con lode su 110

 

Ottobre 2003 – Marzo 2007

Laurea Triennale in DAMS- Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo

Università di Bologna, Italia. Valutazione finale: 110 con lode su 110

 

 

  • Esperienze professionali - docenza

 

2012 – a tutt'oggi

Docente presso Accademia di Belle Arti di Brera, Scuola di Nuove Tecnologie, Biennio di Net Art; insegnamento: Cibernetica e Teoria dell'informazione.

 

2015 – a tutt'oggi

Docente presso Accademia di Belle Arti SantaGiulia, Diploma I° livello, Nuove Tecnologie dell'Arte; insegnamento: Culture Digitali. Dal 2018/19 ulteriore insegnamento: Storia e teoria dei media

 

2018 – a tutt'oggi

Docente presso NABA, Nuova Accademia Belle Arti, Biennio Film and New Media;

insegnamento: Linguaggi multimediali per il corso Graphic Design & Art Direction, corso tenuto in lingua italiana e in lingua inglese

 

 

2017

Docente presso NABA, Nuova Accademia Belle Arti, Biennio Film and New Media;

insegnamento: Web Design per il corso Tecniche dei Nuovi Media Integrati

 

2011 – 2014

Docente presso NABA, Nuova Accademia Belle Arti, Biennio Film and New Media;

insegnamento: Net Art

 

2012

Docente presso NABA, Nuova Accademia Belle Arti, Triennio di Media Design;

seminario per il corso: Arti Multimediali

 

 

  • Altre esperienze professionali

 

2011 – 2019

Ideatore e curatore della galleria online Link Cabinet http://linkcabinet.eu/

spazio espositivo online di Link Art Center http://www.linkartcenter.eu/ (Brescia)

 

2006 – a tutt'oggi

Fondatore e membro del gruppo artistico IOCOSE (http://iocose.org)

- Selezione di alcune tra le più importanti mostre e presentazioni: MAXXI, Roma, MAMbo, Bologna Polytechnical Museum, Moscow, Russia / Transmediale, Berlin, Germany / Science Gallery, Dublin, Ireland / FACT, Liverpool, UK / Biennale di venezia, Italia / Jeu de Paume, Paris, France / Tate Modern, London, UK / Aksioma, Ljubljana, Slovenia / Center for 21 Century Studies, University of Wisconsin-Milwuakee, USA / Shift Festival, Basel, Switzerland / Abandon Normal Devices, Manchester, UK / The Influencers, CCCB, Barcelona, Spain / CLICK Festival, Denmark

 

 

  • Attività di Critica e Curatela

 

Curatore mostra “SITUATIONS / Post Fail”, Fotomuseum Winterthur (CH), dal 2-12-2017 al 8-02-2018

Curatore presso Link Cabinet, spazio espositivo online di Link Art Center, http://linkcabinet.eu/

Rubrica ‘New Media – Surfing Bits’ per Artribune Magazine.

Co-curatore per la serie di conferenze BRG – Brera Reading Group presso Accademia di Belle Arti di Brera, Milano

Membro del comitato editoriale per la call for proposal ‘In My Computer’ Book Series (2014-2015), LINK Editions, Brescia

 

 

  • Competenze linguistiche

 

Lingua: Inglese

Comprensione: Ascolto – C1 Livello avanzato; Lettura – C1 Livello avanzato

Parlato: Interazione orale – C1 Livello avanzato; Produzione Orale – C1 Livello avanzato

Scritto: C1 Livello avanzato

 

Lingua: Tedesco

Comprensione: Ascolto – A1 Livello elementare; Lettura – A1 Livello elementare

Parlato: Interazione orale – A1 Livello elementare; Produzione Orale – A1 Livello elementare

Scritto: A1 Livello elementare

 

 

  • Competenze informatiche

 

Ottima conoscenza dei sistemi operativi Windows e Mac OS

Buona conoscenza dei programmi Microsoft Office.

Buona conoscenza dei software 'Adobe Photoshop', 'Adobe Indesign'.

Ottima abilità nella navigazione, ricerca e comunicazione in Rete.

 

 

  • Pubblicazioni

 

Cremonesi, M., Cuttica, F., Prati, D., Ruffino, P. (2018), 'Post Fail: IOCOSE collaborative failures', in Exploration in Art and Technology, ed. by Candy, Paltronieri, Springer – Verlag.

 

Ruffino, P., Cremonesi, M., Cuttica, F., Prati, D. (2017), ‘IOCOSE: Art after culture jamming’, Culture Jamming: Activism and the Art of Cultural Resistance, ed. by DeLaure, M., Dery, M. and Fink, M., New York: NYU Press

 

Cremonesi, M., Cuttica, Prati, Ruffino (2015), 'Art After Failure', in Silicon Plateau #01, Center for Internet and Society, Bangalore, India

 

Cremonesi, M. (2015), The Pirate Cinema: a generative self portrait, HZ-journal http://www.hz-journal.org/, Stockholm, Sweden

 

Cremonesi, M. (2014), ‘F.A.T. Lab, le fake comme hacking social’, in Le Cahiers Européens de l'imaginaire, CEI#6, CNRS Editions, Paris

 

Cremonesi, M. (2011) ‘Constant Dullaart’; ‘Petra Cortright’; ‘Elisa Giardina Papa’; ‘Jon Rafman’; ‘Guthrie Lonergan’ (schede degli artisti), in Domenico Quaranta (ed.), Collect the WWWorld. The Artist as Archivist in the Internet Age, catalogo della mostra, LINK Editions, Brescia 2011.

 

 

  • Conferenze e presentazioni

 

2017

Post Internet Cities - Post Fail. Art during the internet,  MAAT Museum of Art Architecture and Technology, Lisbona, Portogallo

 

2016

Dadaclub.online, Cabaret Voltaire, Zurich, Svizzera

The GIFs and the endeless quest for dynamism in art, Università degli Studi di Bologna, Italy

 

2015

Fotografia e tecnologia, Libera Accademia di Belle Arti – Laba, Brescia, Italy

 

2014

Playing for Change, Gamification Lab, Centre for Digital Cultures at Leuphana University, Germany

Social Control, La Ghiacciaia, Bresso - Milano, Italia

Skipping Forward, FMK Short Film Festival, Pordenone, Italia

 

2013

L’opera d’arte nella tasca. La realtà aumentata rivoluzionerà la fruizione della cultura?, Art Verona, Verona, Italia.

Post internet e post medialità: nuove socialità aI tempo della rete, Università degli Studi di Bari, presso Mediateca Regionale della Puglia, Bari, Italia

 

2012

Augmented Place. L'arte aumenta la realtà, Galleria Cavour, Padova, Italia

2011

The Future is a Reconstruction, IED – Istituto Europeo di Design, Milano, Italia

Amusing Ourselves to Death, NABA – Nuova Accademia Belle Arti, Milano, Italia

 

2010

Always Already New, The Planetary Collegium, Mediateca Santa Teresa, Milano, Italia

Confronti, Libera Università di Bolzano – Freie Universität Bozen, Italia

Note Docente