Tecniche di modellazione digitale-computer 3D / PAGLIANITI SAVERIO

Disciplina:

Tecniche di modellazione digitale-computer 3D

AA:

2019

E-mail:

multidocenza3D@ababrera.it

Programma del corso:
PROGRAMMA DI STUDIO
TECNICHE DI MODELLAZIONE DIGITALE - COMPUTER 3D (ABTEC41)
 
3D STUDIO MAX - MODELLAZIONE
tipologia di modellazione
interfaccia
termine gizmo
metodi di selezione
sposta, ruota, scala
reset da tendina sposta, ruota, scala
snap
imposta snap
pannello crea
pannello modifica
pannello gerarchia
pannello visualizza
livelli
modellazione per linee
modellazione poligonale
modificatori
griglie ffd
boleane
gruppi
impostare ID delle facce per la mappatura
telecamere
sistemi particellari
space warp
video tutorial
 
3D STUDIO MAX - MAPPING E RENDERING
caricare mentalray
materiali
materiali creazione in photoshop
tipologie di shader
shader arch&design
shader multi-sub-object
shader utility gamma e gain
mappatura di un oggetto
modificatore uvwmap
Finestra render setup
impostazione di render – tendina common
Illuminazione
luci fotometriche
impostazione luci per anteprima in finestra
ombre in raytrace
impostazione final gathering
bounces
caustiche
skylight+hdri
sistema daylight
impostazione mr exposure control
rendering della vista e crop
materiale override
rendering
 
Requisiti minimi richiesti: Data la complessità del software è richiesta la conoscenza dell'ambiente Windows.
 
Obiettivi del corso:
Sviluppare le competenze necessarie per il corretto utilizzo del software 3d Studio Max.
Creazione di scene complesse architettoniche, correttamente mappate e illuminate. Resa realistica della scena.
 
Il corso è articolato in tre fasi.
 
La prima fase di apprendimento riguarda le tecniche di modellazione poligonale. Partendo da oggetti 2D come ad esempio lo strumento 'linea' per la creazione di strutture complesse tridimensionali e la modellazione di geometrie 3D, chiamate 'Primitive'.
La prima fase è affiancata da video dimostrativi che seguono passo passo le tecniche spiegate nel corso. Panoramica e approfondimento di alcune funzioni disponibili nell'interfaccia.
 
La seconda fase riguarda la preparazione di materiali avanzati. La creazione e personalizzazione di texture in Photoshop e l'applicazione di coordinate di mappa. Strumenti avanzati di mappatura oggetto per svolgere correttamente un materiale sopra una struttura complessa. Impostazione dei sistemi di illuminazione e utilizzo del motore di renderer Mental-Ray. Elaborazione dell'immagine finale.
 
La terza fase comprende la realizzazione di un progetto 3D che ha al suo interno un elevato numero di funzioni e comandi 3d.
Il corso si conclude con un lavoro personale da concordare, definito in base al corso di provenienza dello studente.
 
ESAME FINALE
L'esame finale prevede lo svolgimento in aula di un test on-line di 25 domande multi risposta per valutare il livello teorico raggiunto nel corso.
Presentazione di uno Storyboard in formato A3 di 6 pagine.
Presentazione di un progetto personale concordato durante il corso con il docente.
Discussione orale.
 
Bibliografia:
Caratteristiche del corso:
Obbiettivi dl corso:
Orario e aula:
Precondizioni di accesso:
Tipologia si Esame finale:
Verifiche durante il corso:
Crediti formativi
 
Curriculum professionale:
Note Docente
Allegati pubblici