Tecnologia e materiali applicati alla scenografia / ANANIA OTTAVIO

Disciplina:

Tecnologia e materiali applicati alla scenografia

AA:

2019

E-mail:

ottavioanania@ababrera.it

Programma del corso:

LEZIONI FRONTALI * Introduzione alle tipologie dei principali materiali in uso nelle costruzioni scenotecniche Dispense specifiche per tipologie - Legni: abete, compensati, pioppo, mdf, tulipier, balsa, ecc. - Metalli e leghe: ferro comune, ferro dolce, alluminio, rame, acciaio, ecc. - Materie plastiche: polistirolo, poliuretano, gomme, espansi, ecc. - Resine: epossidiche, poliuretaniche, all’acqua, bicomponenti ecc. - Tele e tessuti: tela grezza, cotone, panni, i tulle, seta tempesta, ecc. - Materiali antincendio: ignifugo, (certificazioni, normative ecc.) - Materiali compositi o per l’attrezzeria scenica: refrattaria, vermiculite, mica, ecc. * Attrezzature per la realizzazione delle costruzioni scenografiche Analisi dell’uso corretto e sicuro delle attrezzature ed utensili manuali ed elettrici idonei, riconoscere i macchinari leggeri e pesanti di taglio, fresatura, saldatura, termoformatura, ecc. * Attrezzature professionali per lavorare in palcoscenico * I DPI dispositivi di protezione individuale Come muoversi in palco, la “zona calma”, le manovre, reazione ai movimenti, ecc. * I DPI dispositivi di protezione individuale * Panoramica delle differenti tecniche e materiali in uso nei settori teatrali, cinematografici, TV ecc. LABORATORI PRATICI Costruzioni in scala 1:2 - Realizzazione di una quinta armata con relativa scroscia a cerniera (inchiodatura alternata, incollaggio, spinatura, rimandi ecc.) - Realizzazione di una quinta libera pittorica con relativo stangone, ovalina, cannella, rete di raccordo. - Realizzazione di un fondalino pittorico (imbrocchettatura, squadratura con cordino, disegno al carbone, panoramica delle attrezzature per la pittura di scena: canna, piolo, rampino, carrelli tavolozza, fornella, ecc.) - Realizzazione di una scultura in polistirolo (il taglio a caldo, le spazzole di sbozzo, le carte di finitura) con relativo stampo (camicia, positivo-negativo, controstampo, calco in resina ecc.) - Campionatura specifica con moduli 20 x 20 dei principali materiali in uso nei teatri italiani.

Bibliografia:
Caratteristiche del corso:

LEZIONI EXTRA ACCADEMICHE Sopralluoghi in teatri all’italiana (analisi dei vari settori del palcoscenico, con particolare attenzione a quelli meccanizzati, manualmente, idraulica, elettro-oleodinamica, ecc.) Visita ad un laboratorio di realizzazione Visita ad un teatro di posa Visita ad uno studio televisivo

Obbiettivi dl corso:
Orario e aula:
Precondizioni di accesso:
Tipologia si Esame finale:

MODALITA’ D’ESAME Dossier relazionato-fotografico delle esercitazioni svolte durante il corso Verifica orale dei dati trasmessi

Verifiche durante il corso:
Crediti formativi
 
Curriculum professionale:
Curriculum
Note Docente