Illuminotecnica / NICOLAMARINO DOMENICO

Disciplina:

Illuminotecnica

AA:

2019

E-mail:

domeniconicolamarino@ababrera.it

Programma del corso:

Il corso di Lighting design prevede una formazione estetica per la creazione della “poetica della luce” e analizza la struttura visiva della luce nelle diverse complessità linguistiche, percettive, spirituali, compositive, registiche, conservative, tecnologiche e di management, in armonizzazione a norme e Direttive Europee.

Gli argomenti trattati durante il corso sono finalizzati ad impartire le conoscenze generali e specifiche dei principi illuminotecnici elementari e complessi, i quali consentono la realizzabilità delle Light Dimensions.

Il disegno luminoso si distingue in Entertainment, Show Design, Light Art, Architainment e Archipainting, ed è pertanto basato sull’analisi dei sistemi di illuminazione tradizionale e dei sottosistemi delle tecnologie: moving light, sistemi interattivi comprese multivision design e strutture di mapping. Questi approfondimenti si confrontano con le diverse utenze esplicate in requisiti estetici e valutati in prestazioni tecnologiche che governano la forma costruita della luce.

Al fine di impartire agli studenti i valori culturali e professionali si integrano le conoscenze tecniche con gli aspetti professionali della progettazione e del management, quindi il corso teorico è sviluppato in parallelo al laboratorio visual light che prevede l’analisi ed il reperimento di strutture visive e tecnologiche in cantieri reali (aspetti tipologici, funzionali, produttivi, logistici, engineering, …)

per l’allestimento di un organismo luminoso.

 

Argomenti del corso annuale:

1 - Poetica della luce;

2 - Composizione luminosa;

3 - Luce naturale ed artificiale;

4 - Grandezze fotometriche; 

5 - Equipment Technology

      5.1 - Sorgenti luminose

      5.2 - Apparati illuminotecnici;

      5.3 - Moving light;

      5.4 - Mixing color e morphing gobos systems;

      5.5 - Software di programmazione e sistemi di protocollo DMX;

      5.6 - Management light e Light Control Desk;

      5.7 – Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation;

6 - Multivision technology

       6.1- Grandi proiezioni;

       6.2- Software per il mapping;

       6.3- LEDwall;

       6.4- Fondali e films per retroilluminazione;

7 - Effetti: fireworks, smoke machine e schermi d’acqua;

8 - Lifting equipment: truss, scaffolding, chain hoist;

9 - Engineering di impianto luci e grandi proiezioni;

10 - Norme tecniche e Direttive Europee;

11 - La luce e la conservazione: Museografia, Bene architettonico e paesaggistico;

12 - Associazioni di categoria, international exhibition e publishing.

Bibliografia:

- Domenico Nicolamarino, Guida all’illuminazione, Milano, 2008,

  edizione tecnichenuove (italiano, inglese e cinese);

- D. Nicolamarino, M.C. Fioretti,  Light & Color,   Milano, 2010;

- Domenico Nicolamarino, Ingegneria della scena, Milano, 2010;

- Sitografia: durante il corso saranno indicati i siti delle aziende ed associazioni di

 categoria per scaricare la documentazione di riferimento: schede tecniche e

 fotometrie degli apparecchi.

 

Caratteristiche del corso:

teorico-pratico

Il corso è articolato con lezioni teoriche supportate da testimonianze progettuali realizzate da artisti della light art, datori luci, direttori della fotografia e lighting design. L’approfondimento individuale o di gruppo avviene con la realizzazione di una progettazione libera o in rispondenza al percorso formativo dello studente.

Obbiettivi dl corso:

I diversi approfondimenti analizzati durante il piano didattico consentono allo studente di acquisire una cultura della luce che comprende gli aspetti teorici, linguistici, tecnologici e professionali nei diversi campi di applicazione.

Orario e aula:
Precondizioni di accesso:

Lo studio dell’illuminotecnica non prefigge limiti di accesso. Lo studio della luce è trasversale ed in sinergia con i diversi corsi delle arti figurative e teatrali, nonché della multimedialità, pertanto è da considerarsi un completamento artistico per le diverse Scuole.

Tipologia si Esame finale:

L’esame verte su aspetti teorici, progettuali ed esercizio professionale:

1 -  Esame del piano didattico teorico-pratico;

2 - Presentazione dell’iter progettuale: preliminare, definitivo ed esecutivo;

3 - Videoclip a presentazione della poetica della Light Dimensions.

Verifiche durante il corso:

Durante lo svolgimento del corso si terranno le verifiche delle esercitazioni progettuali per le diverse fasi progettuali.

Crediti formativi
 
Curriculum professionale:
Curriculum
Note Docente
Allegati pubblici