Formatura, tecnologia e tipologia dei materiali / SCIFO MARCO

Disciplina:

Formatura, tecnologia e tipologia dei materiali

AA:

2019

E-mail:

marcoscifo@ababrera.it

Programma del corso:

Programma per il Corso di Formatura,

tecnologia e tipologia dei materiali

Prof. Marco Scifo

 

Premessa

 

L’approccio al soggetto e alla tradizione della scultura sarà la parte integrante dell’operazione di accertamento e di controllo delle capacità percettive e tecniche di ogni allievo. La mission del corso è quella di sviluppare, a vari livelli, per competenze e attitudini personali, la capacità operativa in ogni singolo allievo. Per un approccio propedeutico alle varie tecniche, da esercitare in laboratorio verrà divisa l’offerta formativa in moduli, differenziandoli in base alle attitudini degli allievi e al loro livello di formazione. A tale riguardo sarà considerato fondamentale lo studio e la ricerca in questa disciplina, in modo tale da promuovere un vero arricchimento culturale e costituire un valido supporto a un esercizio che presuppone una continua e consapevole verifica dei processi attraverso i quali si realizza l’opera.

 

Obiettivi didattici

 

Come è sottinteso dal nome stesso della disciplina, essa è finalizzata a preparare l’allievo all’esercizio tecnico e tecnologico, a servizio della propria attività creativa. La tradizione delle tecniche, accompagnate dallo studio e dall’utilizzo dei nuovi materiali, costituisce l’obiettivo generale del corso e ogni studente persegue, tuttavia, un suo percorso individuale e differenziato in funzione dei singoli interessi ed attitudini. Si potrebbe affermare, sintetizzando, che la mission del corso è di insegnare un metodo d’operare in cambio della considerazione e valutazione della capacità di realizzazione dei propri elaborati, unita all’affinamento della capacità tecnico-pratiche. Dunque, sarà il laboratorio inteso come luogo di esercizio propedeutico alla ricerca che ogni singolo allievo ha cominciato nei relativi corsi d’appartenenza della scuola di scultura, il territorio d’incontro tra il docente e allievo. Questo sarà l’incipit ideale prima d’incontrare la materia, il suo peso, la forma, il volume e tutto lo spazio in cui e con cui si agisce nell’equilibrio tra la meccanica del nostro corpo e il resto.

 

Moduli laboratoriali

 

Ideale sarebbe la relazione tra le ricerche intraprese nei rispettivi corsi di scultura e la possibilità di approfondire tecnicamente il percorso realizzativo delle singole opere.

Durante l’anno scolastico, inoltre, gli allievi verranno invitati a frequentare laboratori esterni all’accademia in modo da vivere luoghi professionali specializzati, dove vedere professionisti del settore in opera, e realizzare o verificare il proprio lavoro, in relazione con i colleghi di corso, il docente e altre persone invitate di volta in volta. I luoghi presi in esame, varieranno tra: spazi laboratoriali, atelier d’artista, moduli residenziali, e altre Accademie di Belle Arti in cui insegnano docenti con cui già collaboro nella mia attività personale d’artista. Il lavoro outdoor è pensato per educare gli allievi alla professione, imparando a considerare le diverse esperienze come occasione di apprendistato. Un tirocinio che si affianchi temporaneamente alle attività di laboratorio da svolgere nelle aule dell’accademia.

 

Moduli extra-laboratoriali

 

Sarà mia premura invitare professionisti del settore a dialogare con gli allievi e i colleghi della scuola di scultura.

 

Materiali e attrezzature da adottare

 

Il corso prevede, oltre all’insegnamento corale, un approccio all’educazione individuale, e per questo, in base alle singole necessità, combinate con i mezzi a disposizione della scuola, gli allievi verranno stimolati a crearsi un corredo tecnico personale da utilizzare all’occorrenza. In un secondo tempo saranno le ricerche individuali a richiedere lo studio e l’uso di ogni materiale e tecnica idonea all’approfondimento di ogni singolo progetto.

 

Modalità d’esame

 

Compatibilmente con le scelte della scuola, l’esame consiste nella presentazione di tutto il lavoro svolto, motivando le scelte attuate. Prima di sostenere l’esame, in sede di revisione del lavoro, ogni studente viene edotto su eventuali lacune da colmare.

 

Possibilità di collaborazione

 

Compatibilmente con il regolamento scolastico, saranno invitati personaggi del mondo dell’arte, residenti o in transito a Milano che vivono la relazione con l’arte in modo attivo: artisti che attraverso la propria produzione possano dimostrare l’importanza di questo insegnamento e stimolarne l’apprendimento negli studenti, senza alcun costo per l’Accademia. Gli incontri saranno calendarizzati di volta in volta.

 

Moduli facoltativi

 

Compatibilmente con il regolamento scolastico e con le possibilità degli allievi, verranno organizzate visite didattiche presso enti museali e/o privati per visionare mostre e collezioni.

 

 

                                                                                                                                    In fede

 

  Marco Scifo

 

Bibliografia:

Bibliografia

 

Saranno fornite indicazioni bibliografiche collettive e individuali agli allevi che durante i colloqui manifesteranno lacune nella non conoscenza di artisti emblematici dell’arte visiva e altri più specifici che riguardano la Formatura e i materiali. L’elenco verrà presentato dopo l’inizio delle lezioni e compatibilmente con il programma della scuola.

 
Caratteristiche del corso:
Obbiettivi dl corso:

Obiettivi formativi

 

Il percorso didattico tratta il territorio comune della scultura, da un aspetto legato all’attività laboratoriale, dove l’idea prende forma e si trasforma.

La formazione di base si riferisce allo studio delle tecniche tradizionali della formatura, come quelle a: forma persa, a tasselli. Subito dopo il focus si sposterà sulle gomme siliconiche, i lattici e le resine all’acqua, fino alle più moderne paste poliuretaniche che vedono largo uso nel teatro e nella cinematografia, e che artisti contemporanei usano per la loro produzione. Sono i fondamenti della disciplina che vengono proposti attraverso lezioni frontali, osservazioni e esercitazioni pratiche con l’ausilio del materiale didattico in dotazione alla Scuola e di uso privato. La scultura e le sue tecniche sono il tema che accomuna i programmi, differenziati per anno accademico di frequenza dei singoli utenti.

 
Orario e aula:
Precondizioni di accesso:
Tipologia si Esame finale:
Verifiche durante il corso:
Crediti formativi
 
Curriculum professionale:

 

Esperienza lavorativa           


2018/19 AABB di Carrara

2017/18 AABB di Carrara

2019/20 AABB Brera

2018/19 AABB Brera

2017/18 AABB Brera

2016/17 AABB Brera

2015/16 AABB Brera

2014/15 AABB Brera

2013/14 AABB Brera

                      2012/13 AABB Brera

2011/12 AABB Brera

2010/11 AABB Brera

2009/10 AABB Brera

2008/09 AABB Brera

2007/08 AABB Brera

2006/07 AABB Brera

2006/07 AABB Brera

 

2002/2019

Galleria Project B, Fondazione Mudima, Sala del Collezionista (Palazzo delle Stelline), Centro Culturale Francese di Milano, Galleria Lia Rumma,

 etc 

 

2002/2005

Giorgio Armani spa

 

 

   _Docente Cattedra Scultura

   _Docente Cattedra Scultura

   _Docente Disegno per Scultura _Corsi pomeridiani _Scuola degli Artefici e Propedeutico

   _Docente Disegno per Scultura _Corsi pomeridiani _Scuola degli Artefici e Propedeutico

   _Docente Disegno per Scultura _Corsi pomeridiani _Scuola degli Artefici e Propedeutico

   _Docente Disegno per Scultura _Corsi pomeridiani _Scuola degli Artefici e Propedeutico

   _Docente Disegno per Scultura _Corsi pomeridiani _Scuola degli Artefici e Propedeutico

   _Docente Disegno per Scultura _Corsi pomeridiani _Scuola degli Artefici e Propedeutico

   _Docente Disegno per Scultura _Corsi pomeridiani _Scuola degli Artefici e Propedeutico

   _Docente Disegno per Scultura _Corsi pomeridiani _Scuola degli Artefici e Propedeutico

   _Tecnico di Laboratorio _Dipartimento Arti Visive _Scuola di Scultura

   _Tecnico di Laboratorio _Dipartimento Arti Visive _Scuola di Scultura

   _Tecnico di Laboratorio _Dipartimento Arti Visive _Biennio di Specializzazione in Arti Visive

   _Tecnico di Laboratorio _Dipartimento Arti Visive _Biennio di Specializzazione in Arti Visive

   _Tecnico di Laboratorio _Dipartimento Arti Visive _Biennio di Specializzazione in Arti Visive

   _Tutor_Dipartimento Arti Visive_Corso di Scultura tenuto dal Prof. Vito Bucciarelli

   _Tutor_Cobaslid I e II anno_Corso di Scultura tenuto dal Prof. Vito Bucciarelli

 

 

   collaborazioni continuate in qualità di tecnico per l'installazione di mostre in gallerie e spazzi publici, privati

   e fiere internazionali d'arte contemporanea con artisti quali:

   M. Quinn, A. Kiefer, M. Abramovic, K. Tyson, J. Kosuth, V. Beecroft, G. Uecker, E. Castellani, H. Stembach,

   I. Kabakov, A. Jaar, W. Kenteridge, etc.

 

 

 

 

    collaborazione con Giorgio Armani/Emporio e Armani/Fiori in qualità di Visual designer.


Istruzione e formazione


 

2006

AABB Brera Milano

 

2003

Fonderia MAF

 

2001

 

1997

ISA Siracusa

 

 

 

_diploma di Scultura A.A.B.B. di Brera (110 e lode), Relatore di tesi con Roberto Galeotti e professore d’indirizzo, Vito Bucciarelli.

 

_Stage in scultura, modellazione e fusione in bronzo presso la fonderia M.A.F. Pioltello, Milano.

 

_progetto Erasmus presso UDK Universitat der Kunste, Berlin_Germania.

 

_maturità artistica conseguita presso l'Istituto Statale d'Arte di Siracusa, in Decorazione Plastica (Arte del Marmo e delle Pietre Dure).


 

Capacità e competenze personali

 

 

 

 

Capacità e competenze tecniche

 

 

 

 

 

 

Capacità e competenze relazionali

 

 

 

Capacità e competenze organizzative

 

 

 

 

Madrelingua

 

Altre Lingue

 

 

 

Allegati

 

 

 

 

Durante il mio corso di studi e la mia attività lavorativa ho sviluppato una buona conoscenza delle seguenti applicazioni informatiche:

 

Windows e Macintosh Operating System.

Adobe creative suite e dei programmi office.

Internet

 

 

Ottima capacità d’utilizzo dei materiali base usati per la realizzazione di sculture, quali: le crete, il gesso, il legno, le resine, i siliconi, le gomme, etc…

Materiami che sono visibilmente usati esaminando la mia documentazione fotografica e bibliografica fornitavi.

Ottima capacità d’utilizzo di tutti i macchinari attui a saldare i metalli.

Ottima capacità d’utilizzo dei materiali usati per realizzare i calchi utili alla scultura.

 

 

 

 

 

Ho lavorato presso l’ufficio Erasmus di Brera durante in mio periodo di servizio civile

Ho fatto parte di diverse squadre sportive come Selene Siracusa (Atletica Leggera) o Canottieri Augusta (Canottaggio). Ho gareggiato per diverse squadre di triathlon e ciclismo, etc.

 

 

 

 

Ho patecipato e collaborato a numerose attività organizzative durante gli avvenimenti artistici che mi hanno coinvolto, come si può evincere dal curriculum artistico che ho allegato.

 

 

 

 

 

 

Italiana

 

Inglese _livello: Buono

 

Francese _livello: Buono

 

 

 

Lista mostre Personali, collettive e premi

 

 

 

 

Pe le mostre personali si veda l'allegato in pdf.

Note Docente
Allegati pubblici