Cromatologia / FERRARI MARIA

Disciplina:

Cromatologia

AA:

2019

E-mail:

mariaferrari@ababrera.it

Programma del corso:

 

- L’uso dei modelli cromatici nelle teorie del colore: da Leonardo a Newton, da  Goethe a Mansell, al Natural Color System

- Mappa evolutiva dei pigmenti

- Pigmenti e coloranti naturali di origine minerale, vegetalee animale

- L’esperienza soggettiva nella teoria dei colori di W. Goethe

- I colori del mondo animico-spirituale negli studi di R. Steiner

- La teoria dei colori di J. Itten: le armonie cromatiche, i 7 contrasti, la spazialità dei colori

-Il linguaggio delle forme e dei colori nell'opera di Wassily Kandinsky

- Caratteri psicologici dei colori. 

-Sinestesie del colore

- I colori nei test proiettivi di H.Rorschach e M. Lüscher

Bibliografia:

– Goethe J. W., La teoria dei colori,  Il Saggiatore, Milano 1993

– Itten J., Arte del colore, Il Saggiatore, Milano 1990

– Torquist J., Colore e luce, Istituto del colore, Milano 2001

– Ball P., Colore, BUR, Milano 2004

– Brusatin M., Storia dei colori, Einaudi, Torino 2000

– Widmann C., Il simbolismo del colore, Ma.Gi, Roma 2009

– Riedel I., Colori, Ma.Gi, Roma 2005

- Diodato S.P., I Buoni colori di una volta, ed. Menabo, Ortona 2012

- Steiner R., L'essenza dei colori, Editrice Antroposofica, Milano 2013

- Kandinsky W., Lo spirituale nell'arte, ed. SE, Milano 2005

Caratteristiche del corso:

Il corso prevede una serie di lezioni frontali e un’attività  laboratoriale con esercitazioni e sperimentazioni in merito agli argomenti trattati.

Si richiede inoltre lo sviluppo di un tema di ricerca a carattere individuale o di gruppo in relazione alle specificità delle Scuole di appartenenza. Le uscite didattiche in occasione di mostre, eventi, visite a musei e laboratori, interventi esterni da parte di artisti o esperti del settore sono da considerarsi parte integrante del programma.

 

Obbiettivi dl corso:

Il corso si propone di fornire linee guida teorico-pratiche tali da consentire allo studente un uso consapevole della grammatica del colore e dei possibili sviluppi nei vari settori d’applicazione

Orario e aula:
Precondizioni di accesso:
Tipologia si Esame finale:

L’esame finale comporterà la valutazione complessiva delle esercitazioni e sperimentazioni svolte dallo studente e la presentazione dello sviluppo del tema di ricerca concordato.

Verifiche durante il corso:

Le verifiche  riguarderanno la produzione laboratoriale e saranno collocate periodicamente nel corso del semestre.

Crediti formativi
 
Curriculum professionale:
Curriculum
Note Docente

Il corso si effettua nel 2° semestre, aula 25, lunedi - martedì -mercoledì- dalle ore 9 alle ore 14

Workshop appena conclusi:

- TUTTI I COLORI DEL BLU - Dall'indaco al blu maya, dal blu egizio al lapislazzuli  - In collaborazione con Simonetta Bernasconi, ricercatrice in proprio e libera professionista.

  Conoscenze storiche, metodologie di estrazione dei pigmenti e dei coloranti.  Procedimenti per ottenere tempere ed acquarelli. Sviluppi applicativi.

- ESPESSIONI IN ROSSO. - Dal Rosso Pompeiano alla Porpora di Tiro, dalla Rubia Tinctorum alla Cocciniglia. - In collaborazione con Simonetta Bernasconi, ricercatrice in proprio e libera professionista.

Conoscenze storiche, metodologie di estrazione dei pigmenti e dei coloranti. Procedimenti per ottenere tempere ed acquarelli. Sviluppi applicativi.

 

Progetti e Workshop programmati nell'AA 2019/'20:

- sCULTURE DI PENSIERO - Progetto in collaborazione con alcuni docenti della Scuola di Grafica  ed esperti esterni.

  Descrizione sintetica: Realizzazione di un libro d'artista, in relazione alla tradizione della composizione tipografica, ai materiali e ai sistemi di legatura.

  Dalla progettazione e ideazione, sia tecnica che espressiva, alla realizzazione finale dell'elaborato.

- FANEROLOGIA. Aspetti dinamici di forma e colore - Workshop in collaborazione con il prof.Roberto Rossi Roberti

  Descrizione sintetica: Partendo dal termine "Fanerologia", ovvero "Scienza dell'apparire" , coniato dallo zoologo e biologo svizzaro Adolf Portmann, verrà condotta un'indagine in merito alla "funzionalità" 

  degli elementi naturali, alla ricerca di un possibile nesso più profondo tra estetica e biologia intorno al concetto di ornamento e alla sua interpretazione anche nei riguardi dell'opera d'arte.

  Sviluppi e applicazioni in ordine al disegno, alla colorazione, all'organizzazione dell'opera artistica nei suoi rapporti con la natura. (vedi sezione file allegati)

 

Allegati pubblici