Tecniche pittoriche / FALMI ANGELO ANTONIO

Disciplina:

Tecniche pittoriche

AA:

2019

E-mail:

angeloantoniofalmi@ababrera.it

Programma del corso:

“…l’acqua era di colore Rosso e possedeva la terra come letto ed il cielo come specchio il sole si misurava con lei…come fuoco ma non gli serviva il giorno e la notte …la luce ed il …buio…”

Angelo Antonio Falmi  dal libro “Un Viaggio”

Inizio con questa mia poesia  perché penso  che le tecniche stiano alla pittura, all’arte, come le parole alla poesia. Il corso di tecniche pittoriche  è per sua natura pratico, di laboratorio, il concreto lavoro in aula e acasa nel proprio studio  è fondamentale per conoscere  le varie tecniche. Il corso oltre alla sua natura di laboratorio avrà lezioni settimanali teoriche sulle varie tecniche. -Le quattro tecniche pittoriche: -Acquerello -Tempera -Acrilico -Olio. I pigmenti, classificazioni e nomi dei pigmenti: pigmenti organici sintetici, pigmenti organici naturali, pigmenti minerali naturali. Tecniche pittoriche e colori: i colori e il tempo, l’acquerello, prepararsi  a dipingere: costruire i colori a  tempera,  acrilico, olio, tempera: storia e tecnica, acrilico: evoluzione di un colore moderno, applicazioni del colore su varie superfici, olio: storia di un colore, preparazione delle superfici da dipingere. Mescolare i colori sulla tavolozza e sul dipinto: tecnica del divisionismo e dell’impressionismo, sfumature e velature.

Bibliografia:

Davide Antolini, Quattrp tecniche Pittoriche,  ed dell’aurora

E.Tate e H.Harrison, Enciclopedia delle tecniche pittoriche, Ed. Il castello

Gino Piva, Manuale pratico di tecnica pittorica, Ed. Hoepli

Michel Pastoreau, I colori del nostro tempo, Ed. Ponte alle Grazie

Caratteristiche del corso:

Modi di lavorare: pennello, spatola , rimuovere il colore, raschiare il colore, dipingere con la spugna e con le dita. Tecniche speciali: spruzzare il colore, spargere il sale, soffiare il colore. Le tecniche delle avanguardie artistiche: collage, frottage, grattage. Lo studente ad inizio corso mi dovrà presentare alcuni suoi lavori ed insieme sceglieremo di approfondire una tecnica con il tema o i temi scelti. Note sulla tecnica di alcuni grandi pittori del passato e del contemporaneo. Le verifiche saranno continue e programmate con il singolo studente. A metà corso ci sarà una verifica collettiva, momento importante perché si dovrà esporre il proprio lavoro che sarà discusso e confrontato. -Lezioni teoriche pratiche con professori esterni sulle tecniche ed il proprio lavoro: prof.Monopoli: tecniche storiche e contemporanee, Davide Antolini: laboratorio sui pigmenti, i supporti ,i colori, Matè e acquerello, i graffiti e l’arte murale. Nel corso è prevista la presenza di un modello vivente un giorno alla settimana per realizzare la figura, il nudo con le varie tecniche.

Obbiettivi dl corso:
Orario e aula:
Precondizioni di accesso:
Tipologia si Esame finale:

L’esame consiste essenzialmente nella presentazione dei propri lavori, illustrando nei particolari le tecniche usate. Ogni studente presenterà una relazione scritta del proprio lavoro, come un diario in cui si scrive. Come è nato e si è sviluppato il dipinto, descrivendo il supporto e il metodo di realizzazione. Inoltre sceglierà e scriverà la storia di una tecnica e di un colore.

Verifiche durante il corso:
Crediti formativi
 
Curriculum professionale:
Curriculum
Note Docente

Il corso di tecniche pittoriche si concluderà con un WORKSHOP di quattro giorni a Dolceacqua ,dove a dipinto Monet per dipingere en plein air , da svolgersi oltre i giorni di lezione Workshop chiaramente facoltativo che vedrà la presenza anche della accademia di Firenze e di altri artisti .

Allegati pubblici