Regolamento GDPR EU 2016/679

Informativa ex art. 13 D.Lgs. n.196/2003 e ex art. 13 del Regolamento Europeo 2016/679, per il trattamento dei dati personali degli associati, dei dipendenti, dei fornitori e dei partecipanti alle attività dell’Accademia.

 

Gentili dipendenti, studenti, fornitori e partecipanti alle attività dell’Accademia,

secondo le disposizioni del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”) nel seguito indicato sinteticamente come Codice e del Regolamento Europeo 2016/679, nel seguito indicato sinteticamente come Regolamento, il trattamento dei dati personali che la riguardano sarà improntato ai principi di liceità e trasparenza, a tutela della vostra riservatezza e dei vostri diritti.

Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni sul trattamento dei dati sopra menzionati:

  1. tutti i dati personali da Lei forniti, in relazione al Suo rapporto con la scrivente Accademia, verranno trattati dal personale dell’Accademia esclusivamente per le finalità istituzionali dell’Accademia medesima, che sono quelle previste nello Statuto e nei Regolamenti (pubblicati sul sito istituzionale);

  2. i dati personali definiti come “dati sensibili” o come “dati giudiziari” dal Codice e i dati previsti dagli art.9 e 10 del Regolamento saranno trattati esclusivamente dal personale dell’Accademia, secondo quanto previsto dalle disposizioni di legge e di regolamento;

  3. il conferimento dei dati richiesti è obbligatorio in quanto previsto dalla normativa citata al precedente punto 1; l'eventuale rifiuto a fornire tali dati potrebbe comportare l'impossibilità di perfezionare, mantenere e gestire il rapporto con l’Accademia e, relativamente al personale dipendente, lo stesso rapporto di lavoro;

  4. i dati personali più sopra evidenziati potranno essere trattati, solo ed esclusivamente per le finalità istituzionali dell’Accademia, anche se raccolti non presso l'Accademia ma presso altri soggetti con i quali l’Accademia collabora/coopera nell’ambito delle sue attività; 

  5. il trattamento sarà effettuato sia con strumenti cartacei che elettronici, nel rispetto delle misure di sicurezza indicate dal Codice e dal Regolamento; i dati verranno conservati secondo le Regole tecniche in materia di conservazione digitale degli atti definite dall’AGID ed altre autorità pubbliche competenti;

  6. La determinazione del periodo di conservazione dei suoi dati personali risponde al principio di necessità del trattamento. I suoi dati personali verranno conservati per tutto il periodo necessario per adempiere alle finalità del trattamento in oggetto

  7. i dati sensibili e giudiziari non saranno oggetto di diffusione; tuttavia alcuni di essi potranno essere comunicati ad altri soggetti pubblici nella misura strettamente indispensabile per svolgere attività istituzionali previste dalle vigenti disposizioni in materia di rapporto di lavoro, sanitaria o giudiziaria;

  8. i dati personali potranno essere comunicati a soggetti pubblici secondo quanto previsto dalle disposizioni di legge e di regolamento di cui al precedente punto 1. Potranno, altresì, essere comunicati a soggetti terzi che forniscono servizi a questa Accademia; eventuali ditte fornitrici di altri servizi, nonché a soggetti associativi con i quali l’Accademia stabilisce rapporti di adesione e/collaborazione. In caso di trattamenti continuativi, i citati soggetti sono nominati responsabili o incaricati del trattamento, limitatamente ai servizi/collaborazioni resi;

  9. il Titolare del trattamento è: Dott.ssa Livia Pomodoro Presidente dell’Accademia (c/o Accademia di Belle Arti – Via Brera, n. 28 – 20121 MI );

  10. il Responsabile del trattamento a cui è possibile rivolgersi anche per conoscere i riferimenti dell’eventuale amministratore del sistema informatico dell’Accademia;

  11. il Responsabile della Protezione dei Dati (RPD/DPO) Bruno Aliprandi (c/o Accademia di Belle Arti – Via Brera, n. 28 – 20121 MI. Telefono: 02.86.955.353/357 – PEC: dpo@pec.accademiadibrera.milano.it);

  12. al Titolare del trattamento o al Responsabile Lei potrà rivolgersi senza particolari formalità, per far valere i suoi diritti, così come previsto dall'articolo 7 del Codice (e dagli articoli collegati), e dal Capo III del Regolamento;

     

 

Lì, 24.05.2018